Dai vari materiali promozionali di Mission: Impossible – Fallout abbiamo tutti notato l’assenza di un noto personaggio della saga, ovvero William Brandt, interpretato da Jeremy Renner in Protocollo Fantasma e in Rogue Nation. Ma perché l’attore non è stato coinvolto anche nell’ultimo capitolo della saga? Il regista Christopher McQuarrie ha provato a spiegarlo in una recente intervista a th Digital Spy:

All’epoca, quando abbiamo iniziato a lavorare al film non avevamo una sceneggiatura e quindi è stato molto difficile per noi determinare chi avrebbe preso parte al progetto, per quanto tempo, in quali giorni, poi aveva anche un impegno con la Marvel. Non esisteva quindi nessuna previsione al riguardo. Se avessimo avuto una sceneggiatura completa saremmo stati in grado di dire “Sì, questo funzionerà e possiamo farti andare per questa volta”, ma non c’era proprio modo di prevedere la cosa. Si è trattato soltanto di uno sfortunato e pessimo tempismo.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Nel cast del sesto capitolo di Mission: Impossible torneranno, insieme a Tom Cruise, anche Simon Pegg, Rebecca Ferguson, Ving Rhames, oltre a Vanessa Kirby e Henry Cavill. Alla regia del film torna Christopher McQuarrie (già regista di Mission: Impossible – Rogue NationJack Reacher – La Prova Decisiva e premio Oscar per la sceneggiatura de I Soliti Sospetti di Bryan Singer).

L’uscita di Mission: Impossible – Fallout è attualmente prevista per il 27 luglio del 2018. In Italia il 29 agosto.

Consigliati dalla redazione