Variety ha pubblicato un interessante articolo che fa luce sul futuro dell’Universo Cinematografico Marvel della Sony che, come sapete, avrà ufficialmente inizio con Venom.

Alla luce dell’acquisizione delle proprietà della 20th Century Fox da parte della Disney, la Sony è adesso l’unico grosso studio a detenere esclusivamente i diritti di sfruttamento di alcuni personaggi Marvel.

Se tutto andrà secondo i piani e Venom si rivelerà un successo (i dati preliminari in tal senso indicano che avrà un buon fine settimana d’apertura), lo studio ha in mente una serie di sequel e spin-off con eroi e nemesi dell’universo di Spider-Man.

La Sony ha già annunciato di aver messo in sviluppo il film di Morbius con Daniel Espinosa alla regia e con Jared Leto protagonista e ha poi incaricato Richard Wenk (The Equalizer 2) di scrivere la sceneggiatura del film di Kraven il Cacciatore. Oltre a questi progetti, la major ha intenzione di sviluppare anche dei film dedicati a Silk, Jackpot e Nightwatch.

Il nostro obiettivo è prestare fede ai fumetti” ha commentato Sanford Panitch, presidente della Columbia Pictures, supervisore di quello che internamente viene definito Sony’s Universe of Marvel Characters (o SUMC).

Quanto agli altri film in sviluppo, sembra che le cose siano un po’ cambiate. Lo studio ha deciso di cancellare il progetto su Silver & Black, incentrato sui personaggi di Silver Sable e Gatta Nera, e dividerlo in due film distinti. Il primo sarà quello su Gatta Nera.

Crediamo che Gatta Nera sia un personaggio indipendente con una grande storia e tanto materiale a cui attingere che giustifichi un film tutto suo” ha dichiarato Panitch.  Sebbene una decisione debba essere ancora presa, la sceneggiatrice e regista di Silver & Black Gina Prince-Bythewood probabilmente abbandonerà il progetto, ma resterà come produttrice dei due film.

La Sony intende inoltre giocare un po’ con i budget e non esclude di proporre al pubblico progetti vietati ai minori nello stile di Logan e Deadpool. Il film che con tutta probabilità non sarà vietato ai minori è Venom. Alcuni membri del brain trust della major credono che il film debba spingere i limiti del PG-13 senza ottenere un divieto ai minori.

È l’unico modo per evitare di allontanare il grande pubblico qualora Spider-Man dovesse essere coinvolto nei prossimi capitoli. I film sull’Uomo Ragno otterranno un PG-13 e se Venom si rivela troppo spinto e crudo, la cosa potrebbe pregiudicare succosi crossover non solo con l’alter ego di Peter Parker ma anche con altri personaggi. Venom è ovviamente un personaggio molto cupo e lo si nota già dall’ultimo trailer arrivato online, ma Tom Hardy e il regista Ruben Fleischer hanno comunque provato a inserire un pizzico di umorismo nella pellicola in arrivo a ottobre.

Lo studio, in ogni caso, resta aperto all’idea concedere altri personaggi di sua proprietà all’Universo Cinematografico Marvel della Disney dopo Spider-Man. E lo sarebbe anche nel caso la Casa di Topolino volesse concedergli un Vendicatore o due…