Rogue One: A Star Wars Story, primo spin-off della saga di Star Wars ha ottenuto un discreto consenso sia da parte della critica che da parte del publico. Tuttavia, come ben sappiamo la sua lavorazione è stata tutt’altro che semplice.

Intervenuto durante il podcast Happy Sad Confused il regista e sceneggiatore Chris Weitz (About a Boy, La Bussola d’Oro, Operation Finale) ha rivelato che più di uno sceneggiatore o regista ha lavorato ad alcune bozze della sceneggiatura:

Gary Whitta ha lavorato alla prima bozza, in seguito io ho lavorato ad altre due, poi dopo di me sono subentrati anche Tony Gilroy, Christopher McQuarrie, Scott Burns, credo che David Arndt abbia preso qualche appunto su ciò, poi è tornato nuovamente Tony Gilroy. Per me è sorprendente, dal mio punto di vista, è andato bene, vista la grande mole di sceneggiatori che ci hanno lavorato.

Weitz molto probabilmente si riferiva a Michael Arndt e non a David Arndt, visto che il primo è stato accreditato come uno degli sceneggiatori di Star Wars: Il Risveglio della Forza. Il regista ha poi continuato dicendo di aver contribuito alla decisione di voler uccidere tutti i personaggi principali alla fine del film:

Pensavo che sarebbero dovuti morire tutti. Penso che ad un certo punto questa idea sia passata anche attraverso Gary [Whitta] e Gareth [Edwards], ma hanno pensato “Oh, la Disney non ce lo lascerà mai fare”.

Quell’idea è poi stata trasposta nel film, come ben sappiamo:

Ero ad un incontro insieme a Alan Horn, Gareth, Kathleen Kennedy e Kiri Hart per parlare della storia e Alan ha detto, “Beh…posso capire che probabilmente dovrebbero morire tutti perché non li vediamo mai all’interno di altre vicende di Star Wars”, e dentro di me stavo saltando di gioia. Il che è un po’ inquietante suppongo, ma è quello che ho pensato, è stato fantastico. Penso fosse importante trasmettere la reale serietà di una guerra civile galattica.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

CORRELATI:

Il cast stellare del film include l’attrice candidata all’Academy Award® Felicity Jones (La Teoria del Tutto), Diego Luna (il film premio Oscar® MilkCogan – Killing Them Softly, Ben Mendelsohn (Mississippi Grind, la serie Tv Bloodline), la star di Hong Kong di film d’azione e arti marziali Donnie Yen (Ip Man e Blade II), Jiang Wen (Let the Bullets FlyDevils on the Doorstep), il premio Oscar® Forest Whitaker (The Butler – Un Maggiordomo alla Casa BiancaL’Ultimo Re di Scozia), Mads Mikkelsen (Il SospettoCasino Royale), Alan Tudyk (L’Ultima Parola – La Vera Storia di Dalton Trumbo, la serie Tv Con Man), la cui performance in Rogue One si avvale della tecnica di performance-capture, e Riz Ahmed (Lo Sciacallo – NightcrawlerFour Lions).

Allison Shearmur (Hunger Games: La Ragazza di FuocoCenerentola), John Knoll, Simon Emanuel (Il Cavaliere Oscuro – Il RitornoFast & Furious 6) e Jason McGatlin (Le Avventure di Tintin – Il Segreto dell’UnicornoLa Guerra dei Mondi) sono i produttori esecutivi. Kiri Hart e John Swartz (Star Wars: Il Risveglio della Forza) sono i co-produttori.

Rogue One: A Star Wars Story è uscito il 16 dicembre 2016 negli Stati Uniti, il 15 in Italia.

Cosa ne pensate? Parliamo di Rogue One in questo topic del Forum Star Wars.

Vi ricordiamo anche che abbiamo dedicato un intero fansite a Star: BadWars.it.

FONTE: CB

Consigliati dalla redazione