Ad agosto abbiamo appreso che Chris Pine e Chris Hemsworth potrebbero lasciare il cast di Star Trek 4 dopo non esser riusciti a raggiungere un accordo economico soddisfacente. Pare, infatti, che la Paramount e Skydance intendano abbassare il budget del nuovo film dopo i risultati non entusiasmanti di Star Trek Beyond al botteghino e che abbiano chiesto al cast di tagliare i propri compensi, ma Pine e Hemsworth (la cui carriera è sempre più luminosa grazie a successi Marvel e DC) vogliono che vengano rispettati gli attuali contratti di opzione.

In sostegno del Capitano Kirk è poi arrivato il primo Capitano, William Shatner, che in un’intervista con Trek Movie ha parlato

Anche noi abbiamo rinegoziato. Non ricordo bene, ma credo ci sia qualcosa di vagamente familiare nel dire “Non posso farlo”. Chris è in un’ottima posizione perché è un protagonista così bravo, ci sono così tante altre occasioni da esplorare oltre al Capitano Kirk. Perciò si trova in una posizione di negoziazione molto comodo e credo che stia facendo una cosa giusta nel chiedere più soldi visto che sembra che i film ne facciano un bel po’.

In realtà, costato 190 milioni di dollari, Star Trek Beyond ha incassato 343 milioni di dollari in tutto il mondo ed è considerato un flop proprio a causa del budget consistente (a cui vanno aggiunti i costi di marketing). Star Trek incassò 386 milioni di dollari, mentre Into Darkness raggiunse i 467 milioni di dollari: l’impressione è quindi che il franchise abbia dei “limiti” d’incasso globali, e quindi ha senso che per lavorare a un nuovo episodio la Paramount e la Skydance intendano tagliare il budget.

Vi terremo aggiornati!

Consigliati dalla redazione