A margine della promozione stampa di Mandy, Nicolas Cage ha rilasciato una corposa intervista a Yahoo Movies in buona parte dedicata alla sua carriera fatta di clamorosi successi e pellicole decisamente più… discutibili, per così dire.

Durante la chiacchierata, Cage, che è un grandissimo fan dei fumetti (uno dei suoi figli si chiama Kal-el), ha parlato anche dei suoi due Ghost Rider affermando che se venisse rifatto oggi un nuovo film – con Rating R – dedicato al personaggio della Marvel sarebbe graziato da un sicuro successo commerciale.

Se Ghost Rider fosse stato fatto con un Rating R – così come hanno avuto le palle di fare con Deadpool – o se lo rifacessero oggi seguendo questa strada, sono abbastanza sicuro che avrebbe un enorme successo.

Il primo capitolo, datato 2007, aveva incassato 228.7 milioni di dollari (a fronte di un budget di 110), mentre il secondo, Ghost Rider – Spirito di Vendetta, è arrivato a 132.6$ (a fronte di un budget ben più basso di 57 milioni di $).

Sono ancora convinto del fatto che i film siano stati un successo. La gente non tiene conto degli incassi ancillari, i DVD, lo streaming e quant’altro. Con Spirito di Vendetta Mark Neveldine e Brian Taylor sono riusciti a fare il loro film con 50 milioni generando incassi per 250 ed è da qui che vedi la geniliatà di quel sequel.

Secondo Nicolas Cage quello di Ghost Rider è un materiale che mal si adatta al rating PG-13:

È alquanto ostico portare una famiglia o un bambino a vedere un film PG-13 – e Ghost Rider è stato fatto così – su un supereroe che, guarda un po’, ha venduto l’anima a Satana. Non è un concept molto commerciale. Ma è di sicuro molto interessante e stimolante. Per me i vecchi film sono invecchiati bene.

Che ne dite? Ditecelo nei commenti!