In occasione della premiere di The Predator a Shane Black è stato chiesto un commento sulla controversia che ha colpito il film negli ultimi giorni.

La 20th Century Fox ha cancellato una scena da The Predator dopo aver appreso (tramite la star del film Olivia Munn) che uno degli attori presenti nella sequenza era nel registro degli autori di reato sessuale.

Si tratta di Steven Wilder Striegel, accusato di aver tentato di adescare una 14enne e condannato a sei mesi di prigione nel 2010. Striegel, amico di Black, è già comparso in altri film del regista come Iron Man 3 e The Nice Guys. In The Predator interpretava un jogger che ci prova con il personaggio di Olivia Munn.

Il filmmaker ha poi dichiarato di esser stato raggirato da Striegel, che non aveva condiviso con lui la verità sulla sua incarcerazione. Una settimana fa sono arrivate le scuse del regista, scuse che ha poi ripetuto anche sul tappeto rosso del suo film:

Ho fatto un errore di giudizio da irresponsabile. Non sono un ragazzino che può dire: “Stiamo girando un film al college, mettiamoci dentro il nostro amico. […] Spero di aver imparato la lezione, è davvero seccante che il film e il cast siano passati in secondo piano a causa di una decisione stupida che ho preso io. […] Ero il capitano di quella nave, è il mio lavoro assicurarmi che queste cose non succedano. E ho fallito. Ho di certo causato dolore al mio cast, il che è inaccettabile. Me ne prendo la piena responsabilità e mi dispiace tanto, davvero tanto.

 

 

Nel frattempo, la ragazzina molestata – ora 24enne – ha deciso di cogliere l’occasione per rivelare la sua identità. Ha ringraziato Olivia Munn e tutti coloro che l’hanno supportata.

Non ho vergogna di quello che mi è stato fatto, non sono io a dover provare quella vergogna” ha scritto in una lettera pubblicata dal Los Angeles Times. “Mi chiamo Paige Carnes, non più Jane Doe“.

 

Presentato al Toronto Film Festival, The Predator arriverà in sala il 14 settembre negli USA e a ottobre in Italia.

Questa la sinossi ufficiale:

Dai confini dello spazio inesplorato, la caccia arriva nelle strade di una piccola città nella terrificante reinvenzione della serie di Predator nel progetto registico di Shane Black. Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie diverse, i cacciatori più letali dell’universo sono adesso ancora più pericolosi, più forti, più intelligenti. Quando un ragazzino innesca accidentalmente il loro ritorno sulla Terra, solo un gruppo di ex soldati e una disillusa insegnante di scienze può impedire la fine della razza umana.

Diretto da Shane Black e da lui scritto con Fred Dekker, The Predator ha per protagonisti Trevante Rhodes, Keegan-Michael Key, Olivia Munn, Sterling K. Brown, Alfie Allen, Thomas Jane, Augusto Aguilera, Jake Busey Yvonne Strahovski.

Ricordiamo che il film uscirà il 14 settembre negli USA, e l’11 ottobre in Italia.