In attesa del ciclone Animali Fantastici: i Crimini di Grindelwald, è Il Grinch a piazzarsi al primo posto al box-office americano nel secondo weekend di novembre.

La pellicola della Illumination Entertainment raccoglie ben 66 milioni di dollari in tre giorni, il terzo miglior esordio di sempre per un film d’animazione a novembre. Sembra abbastanza inevitabile un’ottima tenuta nel corso delle prossime settimane, nonostante l’uscita di diversi altri film per famiglie.

Al secondo posto Bohemian Rhapsody incassa altri 30.8 milioni di dollari, salendo a 100 milioni in dieci giorni negli USA, che diventano ben 285 milioni in tutto il mondo: un vero successo.

Apre al terzo posto Overlord: il film prodotto da JJ Abrams e vietato ai minori incassa 10.1 milioni di dollari, più o meno nelle aspettative, che però non erano rosee. Ne è costati 38.

Quarta posizione per Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni, con 9.5 milioni di dollari e un totale di 35 milioni (che diventano 96 in tutto il mondo).

Chiude la top-five Millennium: Quello che non Uccide, che con 8 milioni di dollari non impressiona.

Sesta posizione per A Star is Born, che incassa 8 milioni di dollari e sale a 178 milioni complessivi (322 nel mondo). Segue Nobody’s Fool, con 6.5 milioni di dollari e 24.2 complessivi, mentre all’ottavo posto Venom incassa 4.8 milioni di dollari e sale a 206 milioni complessivi. Il cinecomic della Sony registra un esordio straordinario in Cina, con 111 milioni di dollari (673 milioni in tutto il mondo). Ottavo posto per Halloween, con 3.8 milioni e 156 complessivi, mentre chiude la top-ten The Hate U Give con 2 milioni (26.7 milioni complessivi).

Da notare la frenata di Suspiria, che perde 50 sale e cala del 66%, incassando 326mila dollari per un totale di 1.9 milioni.

Consigliati dalla redazione