Nei giorni scorsi, oltre a pubblicare i nostri video dal red carpet di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, abbiamo anche analizzato l’andamento commerciale della pellicola nel suo primo fine settimana di permanenza nelle sale cinematografiche di tutto il mondo.

A livello globale, il nuovo film del Wizarding World ha raccolto ben 253 milioni di dollari, una performance di sicuro solida. Negli Stati Uniti ha registrato una flessione non preoccupante, ma comunque evidente, con un esordio da 62 milioni, tre meno del previsto e dodici sotto al primo episodio.

In linea di massima, delle flessioni in materia di sequel sono fisiologiche, se non addirittura attese (ma esistono ovviamente delle eccezioni), ma, stando all’analisi pubblicata da Variety, nel caso di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald la diminuzione del botteghino americano sarebbe dovuta a un elemento ben preciso: la pellicola non sarebbe stata in grado di catturare l’interesse del pubblico sotto ai 18 anni.

Il celebre magazine specifica che l’osservazione è relativa alla piazza nordamericana, ma sottolinea come le opere della saga principale, quella di Harry Potter, abbiano potuto beneficiare dell’interesse della fascia adolescenziale e pre-adolescenziale. Parliamo di un – doppio – segmento di pubblico che ha rappresentato più del 50% degli spettatori di ciascun capitolo del franchise.

Con il primo Animali Fantastici il 65% degli spettatori era sopra i 25 anni e il 18% sotto ai 18 anni. Percentuali che sono cambiate ancora una volta con I Crimini di Grindelwald: 69% di over 25 e 14% di under 18.

Sarà interessante verificare se, con il terzo capitolo, la Warner, e J.K.Rowling, cercheranno di invertire la tendenza e, se sì, come cercheranno di convogliare l’interesse di una saga che, allo stato attuale delle cose, pare interessare più che altro chi è cresciuto, o cresciuta, con essa.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

LEGGI ANCHE

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Nel cast Eddie RedmayneKatherine WaterstonAlison SudolDan FoglerJohnny Depp e Jude Law. Credence, il cui destino non era chiaro alla fine del primo film, farà ritorno con il volto di Ezra Miller. Kevin Guthrie tornerà a vestire i panni di Abernathy, il capo di Tina al MACUSA, mentre Carmen Ejogo sarà il capo del MACUSA Seraphina Picquery.

Tra le nuove reclute: Zoë Kravitz nei panni Leta Lestrange dopo una comparsa nel primo film, Callum Turner in quelli di Theseus Scamander e Claudia Kim nei panni di una circense. Accanto a loro troviamo William Nadylam: sarà un mago di nome Yusuf Kama; Ingvar Sigurdsson sarà il cacciatore di taglie Grimmson; Ólafur Darri Ólafsson sarà Skender, proprietario del circo. David Sakurai sarà uno dei seguaci di Grindelwald e infine Brontis Jodorowsky sarà Nicholas Flamel, il creatore della Pietra Filosofale.

La sceneggiatura, ancora una volta scritta da J.K. Rowling, è ambientata nel 1927, alcuni mesi dopo che Newt ha collaborato allo smascheramento e alla cattura del celebre mago oscuro Gellert Grindelwald. Tuttavia, come da lui promesso, Grindewald è riuscito a evadere e ha iniziato a radunare seguaci uniti alla sua causa: il dominio dei maghi su tutti gli esseri non magici. L’unico capace di fermarlo è il mago che una volta chiamava amico: Albus Silente. Ma Silente avrà bisogno dell’aiuto del mago che aveva già ostacolato Grindelwald in passato, il suo ex-studente Newt Scamander. L’avventura ricongiungerà New con Tina, Queenie e Jacob, ma la missione metterà alla prova le loro lealtà costringendoli ad affrontare nuovi pericoli in un mondo magico sempre più diviso e pericoloso.

L’azione si concentrerà brevemente a New York, e poi a Londra e a Parigi: ci saranno anche alcuni richiami alle storie di Harry Potter che i fan dei libri e dei film adoreranno.

David HeymanJ.K. RowlingSteve Kloves e Lionel Wigram figurano come produttori mentre Tim Lewis, Neil Blair, Rick Senat e Danny Cohen come produttori esecutivi.

Nel cast tecnico il premio Oscar direttore della fotografica Philippe Rousselot; il tre volte premio Oscar scenografo Stuart Craig, il tre volte premio BAFTA montatore Mark Day, la quattro volte premio Oscar costumista Colleen Atwood, il premio Oscar supervisore degli effetti visivi Tim Burke e il candidato al premio Oscar supervisore degli effetti visivi Christian Manz.

Il film è uscito il 15 novembre 2018.

Consigliati dalla redazione