James Cameron e la tecnologia hanno un rapporto molto stretto, tanto per quel che riguarda le soluzioni stilistiche adottate dal filmmaker per le sue pellicole, quanto per la sua capacità di essere decisamente avanti nei tempi nell’impiego dei VFX.

E proprio per questo motivo, il fatto che alcune sue opere come True Lies e The Abyss siano ancora disponibili solo in definizione standard è una cosa alquanto paradossale.

La situazione potrebbe cambiare a breve, stando alle dichiarazioni del regista pubblicate da Empire:

Cavoli, è sulla mia lista delle cose da fare. È tutta una questione di organizzazione del tempo. Sia True Lies che The Abyss hanno dei transfer Blu-ray che sono pronti a essere esaminati dal sottoscritto. Il problema sono le 14 ore successive che devo dedicare a ognuno di loro per aggiustare il colore e far sì che siano entrambi perfetti. In totale sono 28 ore. E non ho 28 ore libere. Ma sono nella mia do-do-list e voglio cercare di farcela prima della fine dell’anno.

Noi siamo qua, che aspettiamo con fiducia.