Direttamente dall’artbook di Spider-Man: Un Nuovo Universo arrivano nuove dichiarazioni da Bob Persichetti, co-regista del film animato.

In un piccolo estratto parla del coinvolgimento e del lavoro di Liev Schrieber come doppiatore del villain Kingpin:

Liev Schrieber è stata la seconda persona che abbiamo scelto per il progetto [dopo Nicolas Cage per Spider-Man Noir].

[..] La prima registrazione è stata fantastica. Liev è venuto con una backstory ed una voce da abbinare, poi ha infilato dei piccoli fazzoletti nel naso donandogli quella sonorità nasale che suonava bene. Liev metteva alla prova le battute, quindi se una di queste non le sembrava giusta chiedeva informazioni al riguardo. Come attore vuole giustificare il motivo per cui quel personaggio sta dicendo o facendo quelle determinate cose, il che è meraviglioso. Tutto il cast non si limita ad agire e sono tutti consapevoli del controllo qualità e quello che i loro personaggi farebbero o non farebbero.

Trovate alcune informazioni sui fumetto dell’Uomo Ragno 2099 sulle pagine di BadComics qua e qua.

Questa la sinossi ufficiale:

Spider-Man: Un Nuovo Universo racconta le vicende del teenager di Brooklyn Miles Morales e delle infinite possibilità del Ragno-Verso, dove più di una persona può indossare la maschera. Una visione fresca di un nuovo Universo Spider-Man con uno stile visivo innovativo e unico nel suo genere.

Il film è incentrato sull’Uomo Ragno di Miles Morales, che nei fumetti ottiene i poteri quando un ragno geneticamente modificato proveniente dai laboratori delle Osborn Industries finisce nello zaino di suo zio Aaron Davis, un criminale incallito. Inizialmente Morales non vuole essere un supereroe, ma si sente costretto a farlo quando lo Spider-Man originale muore cercando di salvare la sua famiglia.

A doppiare Morales nella versione originale c’è Shameik Moore, mentre Mahershala Ali è Aaron Davis e Brian Tyree Henry è Jeffierson Davis. Nel cast anche Liev Schreiber, che doppia il villain.

Spider-Man: Un Nuovo Universo è al cinema da Natale in Italia.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

FONTE: CB