È Aquaman a vincere il primo weekend dell’anno al box-office americano, anche se il 2019 debutta in calo rispetto al 2018.

Il cinecomic è in testa per il terzo finesettimana consecutivo e incassa 30.7 milioni di dollari, salendo a 259.7 milioni complessivi negli USA e a ben 940.7 milioni di dollari in tutto il mondo. Nel frattempo la pellicola è diventata il maggior successo di sempre dell’Universo Cinematografico DC in termini di incassi globali.

Debutta al secondo posto Escape Room: l’horror incassa ben 18 milioni di dollari, molto sopra a quanto inizialmente proiettato dalla Sony.

Seguono le vale pellicole natalizie: Il Ritorno di Mary Poppins incassa 15.8 milioni di dollari, salendo a 128 milioni complessivi (257 in tutto il mondo), Spider-Man: Un Nuovo Universo al quarto incassa 13 milioni di dollari salendo a 133 milioni complessivi (275 in tutto il mondo), mentre al quinto posto Bumblebee incassa 12.7 milioni e sale a 97 milioni complessivi. Grazie al debutto in Cina, il film conquista la vetta della classifica internazionale del weekend e sale a 289 milioni di dollari in tutto il mondo.

Scende al sesto posto Il Corriere – The Mule, che tiene molto bene e incassa altri 9 milioni di dollari, salendo a 81 milioni complessivi. Settima posizione per Vice – L’Uomo nell’Ombra, che incassa altri 5.8 milioni di dollari e sale a 29.7 milioni complessivi. Second Act rimane all’ottavo posto e incassa 4.9 milioni di dollari e sale a 32.9 milioni complessivi, mentre al nono posto Ralph Spacca Internet incassa 4.6 milioni di dollari e sale a 187 milioni complessivi (404 in tutto il mondo). Chiude la top-ten Holmes and Watson, con 3.4 milioni di dollari e 28.4 milioni complessivi.