In un’intervista sull’Hollywood Reporter realizzata in occasione del ritorno di Star Trek: Discovery, il produttore Alex Kurtzman ripensa all’insuccesso di La Mummia che ha fatto collassare il progetto del Dark Universe presso la Universal:

La Mummia non è il film che volevo che fosse. Ora non sono più coinvolto nel Dark Universe, e non ho idea di cosa stia succedendo con quel progetto.

Ripensandoci, alla fine ciò che all’epoca fu molto doloroso per me è stata in realtà un’incredibile benedizione. Ho imparato che devo seguire i miei istinti, e che quando non posso farlo completamente non penso di poter avere successo. I film sui mostri Universal sono splendidi perché i mostri sono dei personaggi problematici, fratturati, e noi ci rivediamo in loro. Spero che facciano questo tipo di film, sono questi i film che voglio vedere.

Chris Morgan e Alex Kurtzman vennero ingaggiati dalla Universal per supervisionare una writers room che creasse un universo cinematografico chiamato Dark Universe con film come La Mummia, La Sposa di Frankenstein e L’Uomo Invisibile. Vennero coinvolte star come Javier Bardem e Johny Depp, ma l’intero progetto si risolse in un nulla di fatto dopo il flop della Mummia e nel novembre 2017 Morgan e Kurtzman vennero lasciati “liberi”.

Da tempo non si parla più del Dark Universe e l’idea è che la Universal, almeno per ora, abbia rinunciato a portarlo avanti.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione