Sono ormai svariati anni che la Warner Bros. cerca di traghettare sul grande schermo Minecraft da quando, nel 2014, ha acquisito i diritti di sfruttamento del marchio (che difatti abbiamo intravisto nel prologo di Ready Player One di Steven Spielberg).

Creato dal programmatore svedese Markus “Notch” Persson e pubblicato nel 2009, Minecraft è un videogioco attraverso il quale è possibile costruire mondi utilizzando mattoncini non dissimili dal Lego, almeno nel principio. Il titolo ha venduto oltre 154 milioni di copie su tutte le piattaforme (dato del 2018) e non dobbiamo stupirci se, con azzeccata lungimiranza, Microsoft ha investito nel 2014 ben 2.5 miliardi di dollari nell’acquisizione di Mojang.

Stando all’esclusivo scoop pubblicato da Variety sarà Peter Sollett a dirigere la pellicola. Nel suo CV troviamo film generalmente apprezzati come “Freeheld”, “Nick and Norah’s Infinite Playlist” e “Raising Victor Vargas”. Minecraft sarà il suo sostanziale esordio nel campo dei blockbuster.

Nel 2014, a causa di divergenze creative con Mojang, l’editore del franchise videoludico, Shawn Levy aveva abbandonato la regia del film.