Complice l’imminente uscita di Glass, il nuovo film di M. Night Shyamalan che chiuderà la Trilogia composta da Unbreakable – Il Predestinato e Split, l’Hollywood Reporter ha dedicato ampio spazio al Re di Hollywood, alla star che, con 13 miliardi di box office, ha incassato di più al cinema: Samuel L. Jackson.

Jackson è protagonista di un lungo ed interessante profilo (che trovate a questo link) e di un’intervista focalizzata maggiormente sulla sua nuova collaborazione con Shyamalan.

Al termine della chiacchierata, la star ha risposto a una domanda molto “calda”: la possibilità di venire “resuscitato” digitalmente post-mortem. L’argomento è decisamente interessante perché abbiamo già visto, con Rogue One: A Star Wars Story e l’apparizione di Peter Cushing, che è ormai possibile “riportare in vita” con esiti convincenti attori scomparsi da tempo grazie ai VFX o ringiovanirli in maniera estremamente credibile col de-aging digitale, processo cui è stato sottoposto lo stesso Samuel L. Jackson per Capitan Marvel.

Quando il giornalista dell’Hollywood Reporter gli ha domandato “Come ti senti al pensiero di venire ricreato digitalmente un giorno?” ha risposto in maniera sintetica e inequivocabile “È straordinario”.

Vi ricordiamo che, nei prossimi giorni, vi proporremo le nostre videointerviste al cast di Glass realizzate in occasione del junket londinese della pellicola.

 


M. Night Shyamalan e Jason Blum hanno prodotto Glass – in arrivo il 17 gennaio 2019 –  realizzato anche grazie a una collaborazione più unica che rara fra la Universal (produttrice di Split) e la Disney (che tramite la Buena Vista aveva prodotto Unbreakable).

Questa la nuova sinossi:

Ambientato dopo la fine di Split, il nuovo film di M. Night Shyamalan Glass vede David Dunn all’inseguimento dell’identità sovrumana di Kevin Wendell Crumb, ovvero la Bestia, in una serie di incontri sempre più pericolosi, mentre Elijah Price Price emerge dall’ombra nel ruolo di orchestratore in possesso di segreti decisivi per entrambi gli uomini.

Nel cast Bruce Willis, nei panni di David Dunn, e Samuel L. Jackson in quelli di Elijah Price, noto anche con lo pseudonimo de “l’Uomo di Vetro”, mentre da Split James McAvoy sarà nuovamente Kevin Wendell Crumb e le personalità multiple che risiedono dentro di lui, e Anya Taylor-Joy tornerà nel ruolo di Casey Cooke, l’unica prigioniera ad essere sopravvissuta all’incontro con la Bestia. Si uniscono al cast anche due degli attori di Unbreakable – Il Predestinato, ovvero Spencer Treat Clark e Charlayne Woodard, che interpretano nuovamente il figlio di Dunn e la madre di Price, oltre all’attrice premiata con il Golden Globe Sarah Paulson (la serie American Horror Story).Scritto, diretto e prodotto da M. Night Shyamalan, Glass è prodotto anche da Jason Blum di Blumhouse Production, che aveva prodotto anche i due film precedenti dello sceneggiatore e regista, e da Blinding Edge Pictures, oltre che da Ashwin Rajan e Marc Bienstock, mentre Steven Schneider è il produttore esecutivo.