Tony Mendez è morto, addio all’agente della CIA interpretato da Ben Affleck in Argo

Tony Mendez, l’agente della CIA le cui gesta vennero raccontate nel film Argo (vincitore del Premio Oscar) è morto a causa delle complicazioni dovute al morbo di Parkinson. Aveva 78 anni.

La notizia è stata confermata dalla famiglia attraverso un comunicato diramato dal suo agente letterario:

Questa mattina presto Antonio J. Mendez ha perso la sua battaglia contro il Morbo di Parkinson che gli era stato diagnosticato oltre dieci anni fa. Era circondato dall’amore dei suoi cari e mancherà a tutti. […] L’ultima cosa che hanno fatto lui e sua moglie Jonna Mendez è stata consegnare il loro nuovo libro all’editore, Tony è morto sapendo che era riuscito a completare la scrittura delle storie che voleva raccontare.

Il libro in questione, intitolato The Moscow Rules: The Secret CIA Tactics that Helped America Win the Cold War, uscirà a maggio negli USA.

Mendez è stato un agente CIA sotto copòertura per molto tempo e nel 1980 ha ricevuto la Stella al Valore dell’Intelligence per aver capeggiato il salvataggio di sei diplomatici statunitensi dall’Iran durante la crisi degli ostaggi del 1979-1981. Durante l’operazione venne creata una falsa casa di produzione hollywoodiana per dimostrare che gli ostaggi fossero in realtà canadesi in cerca di location per girare un film fantascientifico. L’operazione funzionò e la missione, chiamata Canadian Caper, venne desecretata alla fine degli anni novanta.

In Argo il regista e protagonista Ben Affleck interpreta proprio Mendez. La pellicola ha vinto tre premi Oscar, tra cui miglior film e miglior sceneggiatura (adattata in parte dal libro dello stesso Mendez intitolato The Master of Disguise: My Secret Life in the CIA).

Fonte: THR

Consigliati dalla redazione

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.