Il 14 Febbraio uscirà nelle sale Un’Avventura, musical che come Across The Universe o Mamma Mia! usa la musica pop, in questo caso i brani di Battisti e Mogol, per raccontare una storia d’amore che poi, si capisce, segue la storia del paese negli anni in cui quelle canzoni venivano composte.

Sulla trama è disponibile la sinossi ufficiale che recita:

Sulle note delle intramontabili canzoni scritte da Lucio Battisti e Mogol, Matteo (Michele Riondino) e Francesca (Laura Chiatti) scoprono l’amore, si perdono, si ritrovano, si rincorrono, ognuno inseguendo il proprio sogno: lei vuole essere una donna libera, lui vuole diventare un musicista.
Francesca gira il mondo per cinque anni, mentre Matteo rimane a scrivere canzoni d’amore. Quando Francesca ritorna porta con sé il vento di cambiamento degli anni ‘70, fatto di emancipazione, progresso ed evasione. I due si ritrovano e il loro amore rinasce più forte di prima, ma la loro storia seguirà sentieri inaspettati.

E in più c’è il primo trailer che molto dice del tono del film e del genere cui appartiene.

Di più non si sa, soprattutto ancora non è stata rilasciata la tracklist ufficiale dei brani presenti nel film, quindi non sappiamo quali canzoni ci saranno o in che ordine.
Tuttavia un po’ per la fama di certi brani, un po’ per la trama sentimentale che si dipana attraverso i vari decenni italiani e un po’ per le prime foto disponibili, qualcosa è lecito ipotizzare e magari sperare. Così vi mettiamo qui la tracklist ipotizzata da BadTaste per Un’Avventura, con relativi azzardi e ipotesi su come le canzoni possano accompagnare la storia e quindi cosa possa accadere nel film.

7 e 40
Il brano che apre il film, Matteo e Francesca non si conoscono ma per ragioni diverse devono prendere lo stesso treno per andare al mare. Durante la canzone, che cantano un po’ per uno, vediamo la loro preparazione in contemporanea con un montaggio alternato fino alla corsa per salire in tempo.

Un’avventura
La title track è la canzone del loro primo incontro, proprio sul treno, quello che imposta il tono del film e l’obiettivo dei due. Ovviamente neanche a dirlo parliamo di amore a prima vista.

Dieci ragazze per me
Francesca purtroppo sta con un altro, lo scopriamo amaramente quando arrivano alla stazione di destinazione. Questa è la canzone di presentazione del suo fidanzato che poi sarà il villain del film (assieme al tempo, che è sempre il vero oppositore dell’amore in queste storie).

E penso a te
Dopo il primo incontro fugace e romantico, i due non riescono a levarsi reciprocamente dalla testa anche se non si conoscono e così decidono di rivedersi.

La canzone del sole
Il momento massimo dell’amore, cantata in spiaggia, con un montaggio di diverse scene di loro due insieme in vacanza. Tutto va per il meglio, nulla potrà contrastare il loro amore.

29 Settembre
Tornati dalle vacanze, casualmente, Matteo ha una storia con un’altra, tuttavia proprio l’essere andato con un’altra lo fa pentire e rafforza il suo amore per Francesca. Lei forse lo ha scoperto però

Il mio canto libero
La carriera da musicista di Matteo stenta a decollare ma proprio componendo questo brano in cui afferma la sua visione della musica riesce a sfondare, ad ispirarlo è l’amore per Francesca.

Acqua azzurra, acqua chiara
Il brano che accompagna la festa del matrimonio. Gli ospiti (prete incluso) cantano il coro, tuttavia nella parte “posso ancora ritrovare il sapore di un amore puro” di colpo cala il silenzio e canta Matteo da solo guardando Francesca negli occhi.

Non è Francesca
Per un equivoco un amico di Matteo pensa di vedere Francesca tradirlo e glielo riferisce, lui non riesce a crederci e sente montare una rabbia ingiustificata.

Io vivrò senza te
Vivere insieme è sempre più difficile. Troppi litigi, troppo poco tempo, troppa routine e vite ormai troppo diverse. Matteo e Francesca non sono più ragazzi e si separano. Lei insegue un altro lavoro e parte, lui rimane. Dolore e sofferenza ma anche rabbia.

Nessun dolore
Matteo e Francesca fanno altre vite e hanno altri amori ma non sono amori veri e pieni, così nonostante la distanza in un montaggio alternato cantano insieme questa canzone che professa la loro nuova filosofia: amare senza troppa passione per non stare poi male.

Mi ritorni in mente
Sono passati 5 anni e Matteo incappa casualmente in qualcosa che gli ricorda Francesca, non ha mai smesso di pensare a lei e all’amore che hanno condiviso.

Fiori rosa, fiori di pesco
Nonostante la distanza che li separa Matteo parte per riconquistarla, la va a trovare a sorpresa ma scopre che sta con quello di Dieci ragazze per me

Emozioni
Disperato Matteo fugge in moto rischiando la vita mentre vediamo un montaggio dei momenti lieti del loro passato insieme tipo No Easy Way Out in Rocky IV.

Pensieri e parole
Francesca non è più la stessa da quando Matteo si è presentato alla sua porta, voleva dirgli che anche lei non l’ha mai dimenticato ma non ce l’ha fatta e con questa canzone si confrontano.

Un’avventura
Di nuovo la title track per chiudere con il più lieto dei finale all’insegna del destino manifesto, non doveva essere un’avventura e non lo è stata. Tutto il cast canta.

Consigliati dalla redazione