L’Academy ha annunciato ufficialmente le quattro categorie i cui premi verranno assegnati durante le pubblicità alla 91esima edizione degli Oscar.

Quando qualche mese fa l’organizzazione ha promesso di realizzare un programma televisivo più breve e scorrevole del solito (l’obiettivo è farlo durare meno di tre ore e alzare gli ascolti), ha aggiunto che la consegna di alcuni premi sarebbe avvenuta durante i break pubblicitari della ABC (e dei canali televisivi internazionali) e riassunta poi con un montaggio. La cosa ha da subito scatenato le polemiche, in particolare da parte delle guild, i sindacati che rappresentano le maestranze delle varie categorie di Hollywood che non vedono di buon occhio l’essere considerati “di serie B”.

Ebbene, le categorie in questione saranno: miglior fotografia, miglior montaggio, miglior cortometraggio live action, miglior trucco e parrucco.

Il presidente dell’Academy, John Bailey, ha mandato una lettera a tutti i membri dell’organizzazione sottolineando che “i fan potranno vedere queste premiazioni intergalmente in streaming”. I discorsi di accettazione verranno trasmessi in un montaggio, e l’anno prossimo le categorie che subiranno la “scure pubblicitaria” saranno altre.

La decisione non placherà le polemiche, anzi, anche perché montaggio e fotografia sono considerate categorie chiave per la vittoria dell’Oscar a miglior film. La cosa inoltre creerà non pochi problemi durante la diretta: i vincitori verranno comunque “spoilerati” sui social, rendendo l’impatto della trasmissione meno immediato.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

La 91esima edizione degli Oscar si terrà il 24 febbraio in diretta dal Dolby Theatre presso Hollywood & Highland. Quest’anno non vi sarà un conduttore principale: la cerimonia verrà presentata da un gruppo di personaggi del mondo dello spettacolo.

Trovate tutte le notizie sulla corsa agli Oscar nella nostra sezione speciale!

Consigliati dalla redazione