Alla fine Roma di Alfonso Cuaròn non è riuscito ad aggiudicarsi la statuetta più ambita, quella di Miglior Film, ma sono stati comunque giorni molto concitati per Netflix, fra le voci che vedono l’azienda decisa ad ammorbidire la sua politica in materia di distribuzione in sala di pellicole più quotate di un Bright qualsiasi, uno Steven Spielberg deciso a dare battaglia ai film proposti sulle piattaforme streaming e l’autodifesa della stessa Netflix e di Alfonso Cuaròn.

Dal junket di Triple Frontier anche Ben Affleck è intervenuto nella vicenda difendendo il colosso di Los Gatos:

È decisamente emozionante perché si sta ridefinendo il senso stesso del futuro del cinema e della distribuzione. Le persone stanno già fruendo i film su un numero estremamente variegato di piattaforme e di pare davvero di far parte di questa transizione. Non so bene come finiranno per delinearsi i vari aspetti della questione, ci sono già delle controversie molto accese, opinioni variegate, ma è divertente far parte di quello che Netflix sta facendo perché stanno investendo davvero molto nel racconto di nuove storie, vogliono proporre un sacco di roba. E c’è davvero un senso di autentica eccitazione.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!