Nel segnalare la cosa ieri notte avevamo premesso che la questione andava presa per quello che era: un rumour.

Parliamo delle dichiarazioni di Rudi Dolezal, regista di svariati videoclip dei Queen fra cui These Are the Days of Our Lives realizzato nel 1991, nell’anno della morte di Freddie Mercury, nonché di alcuni documentari sull’artista come Lover of Life, Singer of Songs, secondo cui Jim Beach, lo storico manager della band inglese nonché produttore del film campione d’incassi Bohemian Rhapsody e la “Queen family” sarebbero intenzionati a dare vita a un sequel della pellicola.

Slashfilm ha interpellato un publicist della GK Films, la società di produzione di Graham King che ha lavorato alla realizzazione della pellicola grazie alla quale Rami Malek si è portato a casa l’Oscar come Miglior Attore, il quale ha smentito categoricamente il rumour definendolo come non attendibile.

La pellicola è uscita il 29 novembre nei nostri cinema.

Scritto da Justin Haythe, il film è prodotto da Graham King, Jim Beach e Singer.

Consigliati dalla redazione