Qualche giorno fa è emerso che la superstar indiana Aamir Khan sarà protagonista del rifacimento targato Bollywood di Forrest Gump, il film premio Oscar con Tom Hanks diretto da Robert Zemeckis e uscito nel 1994.

Il film sarà intitolato Lal Singh Chadha e sarà diretto da Advait Chandan, regista di Secret Superstar. in cui compariva Khan. La pellicola sarà prodotta dall’attore attraverso la sua casa di produzione Aamir Khan Films assieme alla Viacom18 Motion Pictures.

Quello che forse in molti ignorano – o magari hanno rimosso – è che anni e anni fa, la storia del film di Robert Zemeckis aveva “rischiato” di proseguire con un sequel.

Qualche giorno fa è stato lo stesso Eric Roth a parlarne in un video di Yahoo Entertainment in cui ha raccontato qualche retroscena della vicenda.

Nella clip, che trovate più in basso, Roth spiega che aveva depositato la sua proposta di sceneggiatura per Forrest Gump 2 il 10 settembre 2001, un giorno prima dell’attacco terroristico alle Twin Towers di New York.

Le sue idee per il secondo capitolo includevano le problematiche in cui il figlio, sieropositivo, di Forrest incorreva nella piccola cittadina dell’Alabama in cui viveva, in anni in cui le persone erano ancora molto spaventate dalla malattia. E, come nel primo film, avremmo visto Forrest Gump alle prese con alcuni dei più significativi eventi degli anni ’90, dall’incontro con la principessa Diana all’attentato di Oklahoma City.

Alla fine non si fece più nulla anche per via dei tragici avvenimenti dell’11 settembre.

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione