Durante la promozione stampa di Avengers: Endgame, i fratelli Russo hanno parlato dell’arco narrativo di Captain America durante un’intervista con CinemaBlend rispondendo alla domanda “Qual è l’evoluzione narrativa che preferite nell’UCM?”.

JR: Ovviamente Cap perché abbiamo speso così tanto tempo insieme a lui. E quello che ha intrapreso è un viaggio davvero estremo che va da Il Primo Vendicatore a Infinity War, in cui passa dall’essere un patriota al diventare un ribelle, un arco narrativo davvero complicato.

AR: Devo dire Cap. Ci siamo concentrati a lungo su quel personaggio, è stato lui il nostro punto di accesso all’UCM in qualità di storyteller. È nato, cresciuto e maturato durante la Seconda Guerra Mondiale. Poi gli viene strappato via tutto e si risveglia dopo 70 anni. Il suo è un viaggio davvero profondo, pieno di difficltà. Ma condotto con nobiltà d’animo. E ci siamo divertiti davvero molto a cercare di capire il personaggio nel corso degli anni.

Avengers: Endgame sarà al cinema il 24 aprile.

LEGGI ANCHE

Il film è stato diretto da Anthony e Joe Russo ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.