Negli ultimi anni, John Carpenter non è di certo stato con le mani in mano.

La sua ultima fatica, a livello produttivo, risale giusto a qualche mese fa: parliamo chiaramente del sequel di Halloween capace di incassare ben 254 milioni di dollari al box office globale a fronte di un budget di soli 10 milioni.

Intervistato da Collider (via CB.com), il leggendario filmmaker ha però spiegato perché è dal 2010, anno di uscita di The Ward, che non si piazza dietro alla macchina da presa di un lungometraggio:

Non ho in agenda alcun film, ma sto lavorando a delle cose. Ho fatto un sacco di film, ho subìto delle fasi di burn out e mi sono dovuto fermare per un momento. Devo avere una mia vita. Per tornare a dirigere un film ci dovrebbero essere le circostanze corrette. Amerei fare un piccolo, grandioso horror oppure un film d’avventura bello grosso. Dovrebbe essere un progetto che mi piace e con il budget adeguato. Oggigiorno prendono questi giovani registi e gli fanno girare dei film da due milioni di dollari di budget anche se la cifra corretta sarebbe 10 milioni. Devi comprimere tutto il film in quel budget e, francamente, non mi va più di farlo.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione