Questo fine settimana, di Men in Black: International, lo spin-off della saga con protagonisti Chris Hemsworth e Tessa Thompson, esordirà in quasi tutti i principali paesi (ad eccezione dell’Italia dove arriverà il prossimo 25 luglio).

Deadline ha pubblicato il tracking finale relativo al box office del primo week-end. Stando alle proiezioni, la pellicola dovrebbe incassare una cifra compresa fra i 100 e i 115 milioni (di cui 30 dal mercato nordamericano) nei 56 paesi mercati in cui uscirà in questi giorni (il 92% del totale previsto esclusa la già citata Italia, l’Olanda, l’Indonesia e alcune realtà minori).

Interessante notare come, nonostante si sia sempre parlato di un budget di circa 110 milioni esclusa P&A, la realtà sarebbe ben diversa. Secondo le fonti del magazine, il costo produttivo della pellicola – sempre al netto della P&A – sarebbe ben inferiore ai 100 milioni e il “rischio” per Sony davvero basso. I partner produttivi Hemisphere e Tencent avrebbero entrambi contribuito comprendo, a testa, il 18% dell’importo. E non finisce qua: grazie alle iniziative di co-branding effettuate con importanti marchi come Lexus e Paul Smith sarebbero stati raccolti altri 75 milioni.

Al di là delle cifre che arriveranno dai botteghini, è altamente improbabile che il film possa quindi rivelarsi un insuccesso commerciale…

I Men in Black hanno sempre protetto la terra dalle insidie dell’universo. In questa nuova avventura dovranno affrontare la più grande minaccia di sempre: una talpa all’interno dell’organizzazione Men in Black.

Le riprese si sono svolte in varie parti del mondo, Italia compresa.

Scritto da Matt Holloway e Art Marcum, il film è diretto da F. Gary Gray e uscirà il 14 giugno 2019, il 25luglio in Italia.

Consigliati dalla redazione