Toy Story 4 infrangerà una tradizione lunga ben 23 anni.

Slate riporta infatti che il film Pixar non verrà preceduto da un cortometraggio: la notizia è stata confermata da un portavoce della Disney. È il primo film Pixar a non avere un cortometraggio dopo il primo Toy Story (1995), che venne accompagnato dal corto vincitore dell’Oscar “Tin Toy” (del 1988) solo nell’uscita home video. A partire da A Bug’s Life (1998), accompagnato da Geri’s Game, tutti i film Pixar vennero preceduti da un corto (nel caso di Coco si trattò del lunghissimo corto Disney Animation “Olaf’s Frozen Adventure”).

Questo comunque non significa che la Pixar non continui a lavorare a cortometraggi, anzi: il programma sperimentale SparkShorts è decisamente attivo, come dimostrano i due progetti pubblicati qualche mese fa:

 

 

Questa la sinossi:

Diretto da Josh Cooley e prodotto da Jonas Rivera e Mark Nielsen, Toy Story 4 vede Woody e Buzz alle prese con un viaggio in compagnia di vecchi amici, inaspettati ritorni e nuovi arrivi, come Forky, una forchetta trasformata in un riluttante giocattolo. Quando Bonnie porta con sé tutta la banda di giocattoli in un viaggio con la sua famiglia, Woody fa un’inaspettata deviazione che lo porta a ritrovare la sua amica scomparsa da tempo, Bo Peep. I due scopriranno che le loro rispettive vite come giocattoli sono ormai agli antipodi, ma presto si renderanno conto che questo è l’ultimo dei loro problemi.

Woody ha sempre saputo quale fosse il suo posto nel mondo e la sua priorità è sempre stata prendersi cura del suo bambino, che si trattasse di Andy o di Bonnie. Ma l’arrivo di un nuovo riluttante giocattolo di nome “Forky” nella cameretta di Bonnie dà il via a una nuova avventura on the road insieme a nuovi e vecchi amici, che mostrerà a Woody quanto può essere grande il mondo per un giocattolo.

L’uscita americana è prevista per il 21 giugno, mentre in Italia il film uscirà il 27.

CORRELATO A TOY STORY 4:

 

Consigliati dalla redazione