È Spider-Man: Far From Home a mantenersi in testa al box-office americano per il secondo weekend consecutivo: il film Marvel/Sony incassa altri 45.3 milioni di dollari, con un calo del 51% rispetto al primo weekend e un totale di ben 275 milioni di dollari, oltre 50 milioni sopra quanto incassato da Homecoming nello stesso lasso di tempo. Continua la corsa anche fuori dagli USA: con altri 100 milioni nel weekend, la pellicola sfiora gli 850 milioni di dollari in tutto il mondo in soli 17 giorni, battendo tutti gli altri film della saga a livello internazionale (ovviamente non si tiene conto dell’inflazione).

Seconda posizione per Toy Stoy 4, che incassa altri 20.6 milioni di dollari e dimostra di avere un’ottima tenuta: con ben 346 milioni di dollari incassati finora negli USA, è già il terzo incasso dell’anno (supera Aladdin). In totale nel mondo la pellicola ha incassato 771 milioni di dollari finora.

Apre al terzo posto Crawl: l’horror prodotto da Sam Raimi incassa 13.5 milioni di dollari, in linea con altri film di Alexander Aja.

Al quarto posto Stuber debutta con soli 8 milioni di dollari, mentre al quinto posto Yesterday incassa altri 6.7 milioni di dollari, per un totale di 48.3 milioni complessivi (80.5 in tutto il mondo).

Sesta posizione per Aladdin, che incassa 5.8 milioni di dollari e sale a 331 milioni complessivi (960 in tutto il mondo), Annabelle 3 al settimo posto incassa 5.5 milioni di dollari e sale a 60.7 milioni complessivi, mentre scende all’ottavo posto Midsommar con 3.5 milioni di dollari e un totale di 18.4 milionidi dollari. Nona posizione per Pets 2, con 3.1 milioni di dollari e 147 milioni complessivi, mentre chiude la top-ten Men in Black International con 2.2 milioni di dollari e un totale di 76 milioni di dollari

Da notare il debutto di The Farewell in soli 4 cinema: il film distribuito da A24 arriverà nel resto della nazione il 2 agosto, ma per ora si accontenta di 351mila dollari, con la miglior media d’esordio dell’anno: 87mila dollari.

 

Consigliati dalla redazione