Qualche giorno fa, durante il panel dei Marvel Studios al Comic-Con, abbiamo appreso che il sequel di Thor: Ragnarok si intitolerà Thor: Love and Thunder e vedrà Natalie Portman nei panni di Mighty Thor (LEGGI – Taika Waititi conferma che Jane Foster verrà chiamata Mighty Thor)

In un paio di interviste rilasciate a ETOnline e Heat Vision, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha svelato che in realtà l’attrice è sempre rimasta in contatto con lo studio e che, nello specifico del quarto Thor, l’accordo sarebbe stato chiuso ben sei mesi fa e che non è stato difficile organizzare il meeting fra lei e Taika Waititi.

Il filmmaker stava già da tempo accarezzando l’idea di lavorare sulla celebre run scritta da Jason Aaron in cui, appunto, Jane Foster prende il posto del Dio del Tuono.

Feige ha spiegato:

Una delle idee, forse la principale, era quella su Jane. Abbiamo organizzato un meeting con lei e Taika e ha subito accettato.

Si tratta di un deciso dietrofront da quando, nel 2016, Natalie Portman dichiarava di “aver chiuso con i cinecomic” dopo Thor: The Dark World.

A quanto ne so, ho finito. Non so se magari un giorno mi chiederanno di fare un Avengers 7 o altro, ma ora come ora ho chiuso” svelava l’attrice, precisando che l’esperienza nei panni del personaggio è stata “assolutamente fantastica“.

Motivo per cui la sua apparizione in Avengers: Endgame aveva colto tutti abbastanza di sorpresa.

Thor: Love and Thunder – i dettagli del film con Natalie Portman

Thor: Love and Thunder, diretto nuovamente da Taika Waititi, vedrà sullo schermo Chris Hemsworth insieme a Tessa Thompson e Natalie Portman.

L’uscita è prevista per il 5 novembre 2021.

Consigliati dalla redazione