Nel commento audio di Avengers: Endgame i fratelli Russo e gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely hanno toccato una serie di argomenti, incluso il salto temporale di 5 anni di cui si scopre a inizio film dopo che i Vendicatori con Captain Marvel riescono a mettere Thanos fuori gioco.

Stando alle menti dietro al film i Marvel Studios non faranno alcun passo indietro dopo questa “presa di posizione”.

La premessa qui è una questione molto complessa, no?” ha commentato Anthony Russo. “Insomma, riportare in vita persone dopo cinque anni è un argomento spinoso in qualunque modo cerchi di trattarlo. Senza parlare poi delle questioni legate al viaggio nel tempo. So che è una cosa di cui le persone parlano dopo aver visto il film“.

Ad esempio, se eri su un aereo, cosa succede quando torni in vita?” ha chiesto McFeely. Anthony ha ribattuto chiedendo invece cosa succede a chi si è risposato nei cinque anni trascorsi dalla morte dei propri amati.

È allora che Joe Russo ha anticipato un dettaglio non poco rilevante sul futuro dei Marvel Studios. A quanto pare, infatti, dopo Spider-Man: Far From Home i prossimi progetti continueranno a riferirsi a quei fatidici 5 anni.

Dopo il salto temporale di Avengers: Endgame, quindi, il futuro dell’Universo Cinematografico Marvel è destinato a essere piuttosto complesso:

Credo sia uno degli aspetti più avvincenti del film, ovvero che alla fine decide di partire in quarta senza fare retromarcia. D’ora in avanti l’universo Marvel sarà ambientato cinque anni nel futuro, perciò sarà un futuro davvero complicato.

Avengers: Endgame è arrivato al cinema il 24 aprile 2019.

CORRELATO CON AVENGERS: ENDGAME

Il film è stato diretto da Anthony e Joe Russo ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.