Netflix aggiunge un altro nome nel roster dei grandi registi coinvolti per i propri film originali negli ultimi anni: dopo Alfonso Cuarón, Noah Baumbach, Steven Soderbergh e Martin Scorsese, ora tocca al premio Oscar Alexander Payne.

Il nuovo film del regista e sceneggiatore di pellicole come Nebraska, Paradiso Amaro e Sideways è stato infatti acquisito dalla piattaforma streaming che co-produrrà e distribuirà il progetto con l’intento di farlo uscire nell’autunno del 2020. Potremmo già avere un titolo per la prossima edizione del Festival di Venezia, dopo che Downsizing è stato presentato come film d’apertura in concorso alla 74esima edizione.

Attualmente senza titolo, il film è un road movie incentrato su un padre e una figlia che attraversano gli Stati Uniti: l’uomo è un giornalista danese che deve scrivere una storia per un quotidiano. A interpretarlo sarà nientemeno che Mads Mikkelsen: le riprese inizieranno il mese prossimo in Danimarca e Svezia prima di spostarsi negli Stati Uniti.

Alexander Payne doveva inizialmente girare un film intitolato The Menu, una satira sull’industria della ristorazione con Emma Stone e Ralph Fiennes, ma il nuovo progetto di Netflix è diventata una priorità.

Dopo aver visto Mikkelsen in Polar e Arctic, lo rivedremo presto in Chaos Walking e in Druk di Thomas Vinterberg, le cui riprese sono in corso.

 

Fonte: Deadline

 

Consigliati dalla redazione