Con un Tweet, il regista Leigh Whannell ha comunicato la fine delle riprese di l’Uomo Invisibile remake prodotto da Blumhouse e Universal.

La lavorazione era partita a metà luglio, quindi la sessione di riprese ha coperto un lasso di tempo di otto settimane.

 

 

L’Uomo Invisibile, i dettagli noti finora

Come annunciato lo scorso luglio, le riprese del film con protagonista Oliver Jackson-Cohen, visto in Hill House, si sono svolte in Australia.

Il film è diretto da Leigh Whannell, partner abituale di James Wan nella saga di Saw e Insidious. Whannell si occupa anche della produzione del film insieme a Jason Blum e alla sua Blumhouse Productions.

Nel cast anche Elisabeth Moss, Storm Reid, Aldis Hodge, Harriet Dyer.

La storia è incentrata su Cecilia (Moss), che apprende del suicidio del suo ex fidanzato, un uomo violento che la tormentava. Inizia a ricostruire la sua vita, ma il suo senso della realtà viene messo in discussione quando inizia a sospettare che l’uomo non sia realmente morto.

Inizialmente il film doveva far parte del Dark Universe, franchise morto in partenza dopo il fallimento di La Mummia.

La data d’uscita dell’Uomo Invisibile è prevista per il 28 febbraio 2020. Qui di seguito lo scatto dal set diffuso dal regista per annunciare l’inizio delle riprese il mese scorso.

Consigliati dalla redazione