In una recente intervista con ComicBook.com, Todd Philips ha parlato dell’importanza della musica sul set del suo Joker e della persona che lo ha indirettamente ispirato, ovvero Stefano Sollima.

Come raccontato dal regista:

Non l’avevo mai fatto prima. Durante la stesura della sceneggiatura sono andato a vedere Sicario 2 perché ho adorato il primo film e Stefano Sollima è uno dei miei registi preferiti. Comunque, quando sono andato a vederlo stavo ascoltando la colonna sonora e mi ha emozionato tanto. Ricordo di essermi chiesto chi l’avesse fatta e alla fine ho scoperto che si trattava di Hildur Guðnadóttir; così le ho scritto un’email dicendole: “Ciao, lavorerò a questo film e voglio fare qualcosa di bizzarro. Voglio mandarti lo script e vorrei che iniziassi a scrivere la musica”. Ha scritto la musica partendo della sceneggiatura, mentre solitamente i compositori lavorano su scene già girate.

Visto questo modus operandi (che è adottato da altri registi come James Gunn), è stato possibile riprodurre la musica del film direttamente sul set:

La ascoltavamo continuamente sul set. Per la scena in cui Joaquin sale le scale, ad esempio, avevo fatto mettere un’enorme cassa alla base dei gradini. A volte gli facevo usare degli auricolari, li usavo anche io e tutta la troupe. Stavamo permettendo alla musica di vivere con noi ed è stato così per tutte le riprese.

Joaquin Phoenix ha in effetti aggiunto che per lui è stato decisamente utile:

Molti registi con cui ho lavorato usavano la musica sul set; può essere uno strumento molto efficace e di certo ne ho fatto uso. Ma per questo film è stato assolutamente fondamentale. La scena in cui ballo in bagno è stata quella in cui ho ascoltato la musica per la prima volta e ha avuto un enorme impatto sul modo in cui alla fine abbiamo scoperto il movimento giusto per quella sequenza. È stata assolutamente fondamentale per il personaggio.

Joker sarà distribuito in tutto il mondo dalla Warner Bros. Pictures e uscirà nelle sale italiane il 3 ottobre 2019.

Il film ruoterà intorno all’iconico cattivo e sarà una storia originale, mai apparsa sul grande schermo. L’esplorazione di Phillips su Arthur Fleck (Phoenix), un uomo ignorato dalla società, non sarà soltanto uno studio crudo del personaggio ma una storia più ampia che si prefigge di lasciare un insegnamento, un monito.

Gli altri interpreti del film sono Zazie Beetz (“Deadpool 2”), Bill Camp (“Red Sparrow”, “Molly’s Game”), Frances Conroy (le serie TV “American Horror Story”, “Castle Rock” di Hulu), Brett Cullen (“42 – La vera storia di una leggenda americana”, “Narcos” di Netflix), Glenn Fleshler (le serie TV “Billions”, “Barry”), Douglas Hodge (“Red Sparrow”, “Penny Dreadful” in TV), Marc Maron (le serie TV “Maron”, “GLOW”), Josh Pais (l’imminente “Motherless Brooklyn”, “Insospettabili sospetti”), e Shea Whigham (l’imminente “First Man – Il primo uomo”, “Kong: Skull Island”).

Phillips (la trilogia “Una notte da leoni”) dirige il film da una sceneggiatura scritta insieme a Scott Silver (“The Fighter”), basata sui personaggi della DC. Il film è prodotto da Phillips e Bradley Cooper con la loro Joint Effort, ed Emma Tillinger Koskoff. I produttori esecutivi sono Richard Baratta, Joseph Garner e Bruce Berman.

Dietro le quinte, Phillips è affiancato dal direttore della fotografia Lawrence Sher, lo scenografo Mark Friedberg, il montatore Jeff Groth e il costumista premio Oscar Mark Bridges.

Warner Bros. Pictures presenta in associazione con Village Roadshow Pictures e BRON Creative, una produzione Joint Effort, “Joker”.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte