Captain America non sarà più lo stesso” dopo l’uscita di scena di Chris Evans vista in Avengers: Endgame, secondo Sebastian Stan.

L’attore è stato un ospite del Fandemic Tour di Houston e ha parlato dell’addio di Captain America in una delle ultime scene di Endgame, spiegando perché è stata particolarmente commovente:

Il motivo per cui il film è così intenso è che senti di aver fatto parte di qualcosa del genere per dieci anni […]. Noi stiamo invecchiando e i personaggi stanno invecchiando assieme a noi, perciò ci sono tutti questi aspetti da tener conto quando si parla di quella scena. Non si tratta di una semplice scena, ma di molto altro. E credo dipenda da tutti gli anni che l’hanno preceduta.

Ha poi parlato degli addii nell’universo cinematografico Marvel:

Non sai mai se un addio nell’UCM lo è davvero, non ti sembra mai che sia così e ci vuole tempo per rendersene conto. Vedremo. Captain America non sarà più lo stesso senza Chris Evans, non lo sarà, è la verità. Non vuol dire che Captain America sia finito, semplicemente che non sarà più lo stesso.

Falcon e il Soldato d’Inverno saranno i protagonisti di una serie Disney+ che debutterà tra circa un anno sul nuovo servizio streaming. I due personaggi dovranno allora fare i conti con un mondo senza Steve Rogers:
Adesso io e Anthony [Mackie], ma anche Sam e Bucky, ci troviamo a dover fare i conti, immagino, con il fatto di dover vivere senza quel ragazzone. Faremo del nostro meglio, vedremo.

Nel cast della serie The Falcon and the Winter Soldier che sarà la prima dei Marvel Studios a fare il suo debutto nell’autunno 2020 su Disney+, oltre ad Anthony Mackie e Sebastian Stan, troveremo Daniel Bruhl, Emily VanCamp e Wyatt Russell. La sceneggiatura degli episodi è affidata a Derek Kolstad e Malcolm Spellman, mentre la regia sarà di Kari Skogland.

Le riprese della serie dovrebbero esser partire proprio ieri.