Pubblicità

I nuovi Avatar non saranno girati in HFR, James Cameron spiega il motivo

Collider ha chiesto a James Cameron un parere sull’HFR di Gemini Man in occasione della promozione di Terminator: Destino Oscuro e il regista ha approfittato per confermare che i nuovi film di Avatar non usciranno in tale formato.

Come spiegato dal cineasta:

Ho visto alcune clip di Gemini Man, ma non ancora tutto il film perché sono qui in Nuova Zelanda. Sono curioso.

Io ho una filosofia tutta mia sull’alta frequenza di fotogrammi al secondo, che è il ritenerla una risposta specifica a problemi specifici relativi al 3D.

Quando hai sfarfallii o artefatti visivi nel caso di panoramiche o movimenti laterali che attraversano l’inquadratura è fastidioso in 3D. Io la penso così e so che Ang non la pensa allo stesso modo.

Non credo che parliamo dei nuovi 70mm o della tecnologia del secolo. Credo sia solo uno strumento per risolvere problemi nelle proiezioni 3D che userò con moderazione nel corso dei film di Avatar, anche se non usciranno in HFR. Sono curioso di scoprire cosa hanno realizzato [con Gemini Man]. Voi l’avete visto? Siete stati ad una proiezione in HFR?

 

 

Sì, e in verità le scene sottomarine lasciano il segno.

Ecco, questo il è punto. Con due persone che parlano in cucina funziona malissimo, perché ti sembra di stare sul set di una cucina con attori coperti di trucco, è tutto così realistico. Quando invece hai a disposizione soggetti straordinari girati dal vero, o anche in digitale, quell’iperrealismo va a tuo favore.

In sintesi la ritengo una bacchetta magica che puoi agitare in alcuni momenti e usarla all’occorrenza. Uno strumento.

Insomma, il regista continuerà a girare sequenze con un numero maggiore di fotogrammi, ma nei cinema i film di Avatar non arriveranno nel formato premium o, come nel caso di Gemini Man, in 3D+, bollino che indica la compresenza sia di tridimensionalità che di HFR.

Avatar 2 di James Cameron uscirà il 17 dicembre 2021. Gli altri tre sequel arriveranno poi ogni dicembre con una distanza di due anni.

Ricordiamo che nel cast torneranno Sam Worthington, Zoe Saldana, Joel David Moore, Giovanni Ribisi, Stephen Lang e Sigourney Weaver. A loro si aggiungono Kate Winslet, Cliff Curtis e Oona Chaplin, CCH Pounder, Britain Dalton, Duane Evans Jr., Filip Geljo, Jamie Flatters, Bailey Bass, Trinity Bliss, e Jack Champion.

Scritti da Cameron insieme a Rick Jaffa, Amanda Silver, Josh Friedman e Shane Salerno, i sequel sono prodotti da Cameron e Jon Landau con la loro Lightstorm Entertainment e dalla 20th Century Fox.

Le riprese dei primi due sequel di Avatar sono partite il 25 settembre 2017 negli studi di Manhattan Beach in California, per poi spostarsi in Nuova Zelanda, agli Stone Street Studios di Wellington.

Il bugdget complessivo per i quattro progetti dovrebbe superare il miliardo di dollari, con una media di 250 milioni di dollari circa a film.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Video Correlati

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Pubblicità