In una intervista recente Men’s Journal, Ewan McGregor ha parlato del suo ruolo di Sionis (Maschera Nera) in Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn), il nuovo cinecomic DC su Harley Quinn e la sua banda con Margot Robbie.

L’attore ha ammesso che si tratta del cattivo perfetto nell’era di Trump:

È un narcisista assoluto, cresciuto viziato a tal punto da non avere alcun contatto con la realtà e le persone, con la pelle così sottile e solamente deciso a stare al centro dell’attenzione.

Chris Messina interpreta il braccio destro di Sionis, Victor Zsasz, e ha parlato in modo molto positivo dell’interpretazione del collega:

È un cattivo incredibile perché è simpatico, seducente. Ti fa pensare: “Che carino, mi piace”. E poi ti strappa la gamba a morsi. Ha questi scatti di violenza davvero feroci. Ci sono un paio di scene di furia nel film in cui ha dato tutto se stesso, sul set c’era silenzio assoluto. Poi tutto a un tratto tornava in sé e al fascino del personaggio.

Birds of Prey arriverà al cinema il 6 febbraio. Con tutta probabilità un nuovo trailer arriverà in occasione del Comic-Con di San Paolo il prossimo dicembre visto che Margot Robbie ha annunciato una presentazione dedicata al film.

 

 

I protagonisti di Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn), oltre aHarley Quinn (Margot Robbie), sono Black Canary (Jurnee Smollett-Bell), Cacciatrice (Mary Elizabeth Winstead), l’investigatrice Renee Montoya (Rosie Perez), Batgirl/Cassandra Cain (Ella Jay Basco), Maschera Nera (Ewan McGregor) e Victor Zsasz (Chris Messina).

Alla regia Cathy Yan, prima regista asio-americana a dirigere un cinecomic, che ha confermato l’intenzione di girare un film vietato ai minori. L’uscita è prevista per il 6 febbraio 2020.