C’è un momento in Avengers: Endgame in cui Rhodey propone di tornare indietro nel tempo e uccidere un Thanos in fasce per sistemare tutti i problemi causati dal Titano Folle, una battuta che aveva un fine molto specifico. È in questa occasione che Bruce Banner spiega che il tempo non funziona come già raccontato al cinema.

La battuta – come ha raccontato uno due montatori Jeff Ford – è stata aggiunta molto tardi nel corso della post-produzione, approfittando di una delle diverse sessioni di riprese aggiuntive:

La sequenza che precedeva [la prima missione di prova di Occhio di Falco] era molto diversa. Poi ci siamo resi conto che la gente voleva delle regole sul viaggio nel tempo, voleva sapere quali fossero o perché non fossero importanti. Volevano un messaggio da parte del film che dicesse: “Ehi, non c’è bisogno che facciate i calcoli, non dovete appuntarvi nulla. Accettatelo e basta”.

Joe [Russo] ebbe un’idea fantastica di far proporre a Rhodey “perché non torniamo indietro nel tempo e uccidiamo il piccolo Thanos?”. È stata una scena aggiunta girata molto tardi. L’idea era di dire al pubblico che stavamo facendo qualcosa di leggermente diverso rispetto ai viaggi nel tempo visti in altri film e serie tv. Perciò abbiamo fatto dire a Hulk che “non è così che funziona”. Non abbiamo proposto una descrizione completa e dettagliata di come funzionino i nostri viaggi nel tempo, ma almeno il pubblico sa che la domanda è stata posta e che Hulk l’ha colta.

Nella sequenza rigirata Bruce Banner spiega che film come Ritorno al Futuro, in cui cambiare qualcosa nel passato finisce per alterare il presente, sono errati perché “il tempo non funziona così”. Passa poi a spiegare che “se viaggiaste nel passato, quel passato diventerebbe il vostro futuro. E il vostro ex-presente, diventerebbe il passato. Che non potrebbe essere cambiato dal vostro nuovo futuro“.

Cosa ne pensate? Potete commentare qui sotto o sul forum!

LEGGI ANCHE

Il film è stato diretto da Anthony e Joe Russo ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

Consigliati dalla redazione