Qualche giorno fa, quando Doctor Sleep doveva ancora debuttare negli Stati Uniti e tutti, in seno alla Warner, dormivano sonni alquanto tranquilli confortati da recensioni per lo più positive e da un buon Cinemascore, il regista Mike Flanagan spiegava in un’intervista che lui e Stephen King stavano già collaborando a un nuovo progetto.

Non poteva specificare se si trattasse di un adattamento o di un concept ideato direttamente per il cinema, ma l’informazione era comunque interessante.

Poi la doccia fredda.

Doctor Sleep è arrivato nelle sale americane ottenendo una performance molto al di sotto delle aspettative tanto che il lungometraggio è ora proiettato verso una perdita compresa fra i 20 e i 30 milioni di dollari.

In un report che l’Hollywood Reporter ha pubblicato nelle ore scorse dedicato proprio alla “tensione” che starebbe serpeggiando negli uffici della Warner per via di una debacle del tutto imprevista, arriva la risposta al “quesito” iniziale di questo articolo relativo al nuovo progetto del duo King-Flanagan.

A quanto pare, il Presidente dei Warner Bros. Studio Toby Emmerich aveva già stipulato un accordo con Mike Flanagan e la sua Intrepid Pictures per uno spin-off tutto dedicato ad Hallorann, il cuoco dell’Overlook Hotel che abbiamo conosciuto in Shining. Come noto, si tratta di un personaggio con un ruolo non indifferente nelle opere di Stephen King la cui storia si intreccia anche con i fatti raccontati in IT: insieme al padre di Mike Hanlon riuscì a salvare le vite di svariati afroamericani durante il ben noto incendio del The Black Spot e, in aggiunta a ciò, è uno dei pochi adulti sani di mente a “vedere” IT. E c’è un’altra questione di non poco conto: Halloran, nel film di Stanley Kubrick, viene ucciso da Jack Torrance, mentre nel romanzo no, tanto che rimane vicino ai Torrance superstiti fino al giorno della sua morte (nella versione filmica di Doctor Sleep la questione è stata aggirata con la luccicanza).

Sarà interessante vedere se la Warner avrà comunque intenzione di foraggiare il progetto o se deciderà di staccare la spina dell’incubatrice.

Stephen King’s Doctor Sleep, il regista Mike Flanagan incontra lo scrittore di Shining in una featurette

Questa la sinossi:

Ancora irrimediabilmente segnato dal trauma che ha vissuto da bambino all’Overlook, Dan Torrance ha combattuto per trovare una parvenza di pace. Ma questa tregua va in frantumi quando incontra Abra, un’adolescente coraggiosa con un potente dono extrasensoriale, noto come la “luccicanza”. Riconoscendo istintivamente che Dan condivide il suo potere, Abra lo contatta, invocando disperatamente il suo aiuto contro la spietata Rose the Hat e i suoi seguaci, i membri del ‘True Knot’, che si nutrono della Luccicanza degli innocenti alla ricerca della loro immortalità. Formando un’improbabile alleanza, Dan e Abra si impegnano in una brutale lotta tra la vita e la morte contro Rose the Hat. L’innocenza di Abra e l’intrepida consapevolezza della sua Luccicanza costringono Dan a invocare i suoi stessi poteri come mai prima d’ora – affrontando immediatamente le sue paure e risvegliando i suoi fantasmi del passato.

“Doctor Sleep” è interpretato da Ewan McGregor nel ruolo di Dan Torrance, da Rebecca Ferguson In quello di Rose the Hat, e da Kyliegh Curran, al suo debutto in un lungometraggio, nel ruolo di Abra. Il cast principale include anche Carl Lumbly, Zahn McClarnon, Emily Alyn Lind, Bruce Greenwood, Jocelin Donahue, Alex Essoe e Cliff Curtis.

Trevor Macy e Jon Berg sono i produttori del film, mentre Roy Lee, Scott Lumpkin, Akiva Goldsman e Kevin McCormick ne sono i produttori esecutivi.

Il team creativo di Flanagan che ha lavorato dietro le quinte è composto dal direttore della fotografia Michael Fimognari (“The Haunting of Hill House”), dagli scenografi Maher Ahmad (“Duri si diventa”) ed Elizabeth Boller (“Terrore del silenzio”), e dalla costumista Terry Anderson (“Nella tana dei lupi”). La colonna sonora è opera dei The Newton Brothers (“The Haunting of Hill House”).