L’Hollywood Reporter annuncia in esclusiva di aver appreso che un sequel di Joker, il film di Todd Phillips con Joaquin Phoenix, è effettivamente in lavorazione.

Nel corso della promozione del film regista e attore avevano dichiarato che Joker era stato concepito come un film indipendente e unico, che nonostante avessero fantasticato sul set su come far proseguire la storia sarebbe stato “ridicolo” girare un sequel sulla base dei risultati al botteghino.

Eppure sembra che ci sia altro da raccontare. Stando al giornale, infatti, Todd Phillips è in trattative per tornare in veste di regista, mentre Joaquin Phoenix – che aveva già nel contratto un’opzione per tornare in un eventuale sequel – in quelli del clown principe del crimine. Phillips e Scott Silver, autori della sceneggiatura del primo film, scriveranno anche il seguito.

Non è tutto: il Reporter sostiene dopo i primi risultati di Joker lo scorso ottobre, Phillips incontrò il capo del Warner Bros. Pictures Group Toby Emmerich per proporgli l’idea di sviluppare altre storie sulle origini di alcuni personaggi DC. All’epoca Emmerich si dimostrò un po’ restio, ma acconsentì a cedere a Phillips “i diritti di almeno un’altra storia della DC Comics“.

Come precisato dal giornalista Borys Kit su twitter: “Dopo il fine settimana di apertura di Joker, Todd Phillips andò dalla WB e chiese accesso alle storie sulle origini di TUTTI i cattivi della DC…non li ottenne tutti, ma solo uno o due“.

 

 

Joker è il quarto titolo della DC a superare la soglia del miliardo di dollari dopo Aquaman, Il Cavaliere Oscuro e Il Cavaliere Oscuro – Il ritorno. Il budget di appena 60 milioni si tradurrà in ottimi profitti generando entrate di circa 500 milioni di dollari per la Warner Bros. Pictures (che ha investito il 50% assieme ai Village Roadshow e ai Bron Studios).

Phillips, dal canto suo, quando la corsa cinematografica sarà terminata si ritroverà in tasca attorno ai 100 milioni di dollari grazie alle percentuali sugli incassi previste dal suo contratto.

AGGIORNAMENTO – Dopo lo scoop dell’Hollywood Reporter, Deadline raccomanda cautela. Il giornale specifica che sebbene a questo punto un sequel di Joker sia quasi scontato, al momento non sono stati ancora stesi accordi con Todd Phillips e Scott Silver; smentisce, inoltre, che il regista avrebbe posato gli occhi su altri personaggi dell’universo DC.

AGGIORNAMENTO #2 – Tocca a Variety entrare nel “dibattito”. Il giornale sostiene che Emmerich ha effettivamente incontrato Phillips e lo sceneggiatore Silver per discutere di possibili idee per un sequel di Joker. Fonti interne precisano che le discussioni sono ancora preliminari, che non ci sono accordi o decisioni sulla storia e che la sceneggiatura non è in fase di stesura. Phillips sembrerebbe deciso ad assicurarsi che un eventuale sequel rispetti il livello artistico del primo film e non sarebbe invece intenzionato a sviluppare altri film delle origini sui cattivi della DC.

Vi terremo aggiornati su tutti gli sviluppi.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione