In seguito a uno scandalo di violenza sessuale, la Apple ha deciso di annullare la premiere di The Banker, il dramma con protagonisti Samuel L. JacksonAnthony Mackie in arrivo nelle sale americane il 6 dicembre e a gennaio sulla piattaforma streaming Apple Tv+.

Il film, diretto da George Nolfi, è basato sulla storia vera di un imprenditore afroamericano, Bernard Garrett, ed è stato prodotto da suo figlio Bernard Garrett Jr., che fino a qualche giorno fa era accreditato come co-produttore e avrebbe dovuto essere uno dei volti principali della promozione della pellicola.

Le accuse di molestie sessuali che hanno coinvolto Garrett sono partite dalle sue sorellastre, Cynthia e Sheila Garrett, che hanno informato la Apple della condotta molesta avuto dall’uomo quando questi viveva in casa loro: secondo le donne, il fratellastro le avrebbe violentate più volte nel corso di svariati anni.

Il nome di Garrett Jr. da diversi giorni è sparito dai materiali promozionali, le attività stampa sono state cancellate e la premiere di questa sera all’AFI Film Festival è stata annullata.

Il colosso non si è sbilanciato sulla questione, ma ha diramato un comunicato nel commentare l’annullamento della prima:

Abbiamo acquistato i diritti di sfruttamento di The Banker a inizio anno e siamo rimasti commossi dalla storia avvincente e istruttiva sul cambiamento sociale e sull’alfabetizzazione finanziaria. La settimana scorsa ci sono giunte notizie sconfortanti riguardanti il film. Assieme ai creatori della pellicola abbiamo bisogno di tempo per analizzare la situazione e valutare il da farsi.

Vi terremo aggiornati su tutti gli sviluppi.

The Banker è basato sulla storia vera di due imprenditori afroamericani, Bernard Garrett (Mackie) e Joe Morris (Jackson),  che escogitano un piano per affrontare l’opprimente pregiudizio razziale degli anni ’60 aiutando altri afroamericani a perseguire il sogno americano. Insieme alla moglie di Garrett, Eunice (Nia Long), addestrano un uomo bianco della classe operaia a diventare il volto del loro fiorente impero immobiliare e bancario. La loro impresa però attira l’attenzione del Governo Federale che minaccia così tutto ciò che i quattro individui hanno costruito.

Nicole R. Levy (Cloak & Dagger), David Lewis Smith, Stan Younger e lo stesso George Nolfi si sono occupati della sceneggiatura. Nolfi, Mackie, Joe Viertel, Brad Feinstein, Nnamdi Asomugha, Jonathan Baker e David Lewis Smith hanno prodotto il progetto.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte