La lunga durata di The Irishman (quasi tre ore e mezza) e il fatto che sia ora disponibile su Netflix ha spinto un utente di Twitter a creare una sorta di “guida” per poter suddividere la visione in quattro episodi, come una serie, in caso qualche spettatore non fosse in grado di vedere il film in un’unica serata:

  1. Episodio 1 – Ho sentito che imbianchi case
    Dall’inizio al minuto 49 – fermarsi quando Jimmy Hoffa termina la chiamata
  2. Episodio 2 – Hoffa
    Dal minuto 49 a 1:40 – fermarsi quando arriva Joey
  3. Episodio 3 – Che tipo di pesce?
    Da 1:40 a 2:47 – fermarsi quando Frank esce dalla casa
  4. Episodio 4 – È quello che è
    Da 2:47:30 alla fine.

 

 

Ma intervistato da Entertainment Weekly, Scorsese ha spiegato perché non avrebbe mai sviluppato The Irishman come una miniserie:

Si potrebbe dire “Questa è una storia lunga che può essere raccontata in due stagioni!”, qualcuno mi ha detto una cosa simile. Ma no, assolutamente no. Non ci ho mai nemmeno pensato. Perché il punto di questo film è l’accumulo di dettaglio. È un effetto cumulativo fino alla fine del film – questo se lo vedi dall’inizio alla fine, senza interruzioni. Una serie è fantastica, straordinaria, ti permette di sviluppare personaggi e storie, e di ricreare interi mondi. Ma non andava bene per questa storia.

Insomma secondo il regista, che – lo ricordiamo – ha prodotto la serie tv Boardwalk Empire per la HBO, gli ultimi 20 minuti di The Irishman non avrebbero lo stesso impatto se non arrivassero alla fine di un’esperienza di più di tre ore.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

CORRELATI:

La sinossi ufficiale:

Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci sono i protagonisti di THE IRISHMAN di Martin Scorsese, un’epica saga sulla criminalità organizzata nell’America del dopoguerra, raccontata attraverso gli occhi del veterano della Seconda Guerra Mondiale, Frank Sheeran – imbroglione e sicario – che ha lavorato al fianco di alcune delle figure più importanti del 20° secolo. Il film racconta, nel corso dei decenni, uno dei più grandi misteri irrisolti della storia americana, la scomparsa del leggendario sindacalista Jimmy Hoffa, e ci accompagna in uno straordinario viaggio attraverso i segreti del crimine organizzato: i suoi meccanismi interni, le rivalità e le connessioni con la politica tradizionale.

Nel cast Al Pacino, Robert De Niro e Joe Pesci, ma anche Ray Romano, Jack Huston, Bobby Cannavale, Stephen Graham, Harvey Keitel e Kathrine Narducci.

Consigliati dalla redazione