È Bob Iger l’uomo d’affari dell’anno 2019 secondo Time: la Disney, compagnia di cui sarà CEO fino al 2021, quest’anno tra le altre cose ha completato l’acquisizione degli asset entertainment di 21st Century Fox, aperto due estensioni immense dedicate a Star Wars a Disneyland e Walt Disney World, e lanciato la piattaforma streaming Disney+, oltre ad aver infranto svariati record d’incassi cinematografici a livello globale.

In un’intervista rilasciata al magazine, Iger ha confermato che la sua compagnia al momento non ha in mente altre grandi acquisizioni, almeno per l’immediato futuro, ma che se fosse per lui il prossimo acquisto non sarebbe un’azienda ma una proprietà intellettuale:

Al momento non stiamo cercando nulla da acquistare. Ma sono sempre stato un grandissimo fan di James Bond.

Come noto, è Barbara Broccoli a detenere i diritti del franchise di 007, e al momento non sembra stia cercando un acquirente, ma mai dire mai.

Nella stessa intervista, Iger rivela di essere intenzionato a incontrare Martin Scorsese, che qualche tempo fa ha scatenato una gigantesca polemica definendo i cinecomic Marvel “parchi dei divertimenti” anziché “cinema”:

Se Martin Scorsese vuole correre dei rischi artistici in quest’industria, tanto di cappello. Ma questo non significa che ciò che facciamo non sia arte.

Time conclude dicendo che il team di Martin Scorsese e quello di Bob Iger stanno concordando un faccia a faccia tra i due.

 

 

Consigliati dalla redazione