Nella versione home video di Joker è presente un dietro le quinte di 22 minuti sulla realizzazione del film,  intitolato Joker: Vision & Fury, con alcune dichiarazioni di Bradley Cooper sulla genesi del progetto e del regista Todd Phillips sul dimagrimento di Joaquin Phoenix.

Nel video si parla della paura condivisa dal protagonista del film e da Phillips nel dover toccare un personaggio dei fumetti così celebre, della sequenza del bagno (improvvisata visto che il “balletto” non era previsto dallo script) e del folle metodo di dimagrimento di Phoenix: mangiare una mela al giorno.

Come raccontato dal regista:

Abbiamo parlato tantissimo di quanto magro dovesse essere, di quanto in là dovessimo spingersi. Gli chiedevo: “Quando inizierai a perdere peso? Quando cominci?”, era giugno e non aveva ancora iniziato, le riprese partivano a settembre. Pesava 80kg, non era grasso, ma parlavamo di arrivare a circa 60kg. Lui mi diceva: “Tranquillo, ce la faccio, ci penso io”. Gli proposi di ingaggiare una nutrizionista, di fare due chiacchiere con lei. E lui rispose: “No, non è così che intendo fare. Smetterò di mangiare e morirò di fame”. Ha mangiato una mela al giorno per tutta l’estate.

Nel dietro le quinte ci sono anche alcune dichiarazioni del produttore Bradley Cooper sulla pellicola e sulla genesi del progetto:

Todd mi chiamò e mi disse: “Ho un’idea folle per una versione alternativa della DC, il primo film sulle origini di un personaggio sarà Joker”. Pensai che si trattasse di un’idea così coraggiosa. [È stato audace] prendere quello che probabilmente è il cattivo bidimensionale più celebre, che abbiamo visto seminare caos in così tante forme, nei fumetti, al cinema, in televisione, e dire: “Ok, e se lo umanizzassimo? Se scoprissimo le possibili cause del suo comportamento?”.

Su Joker leggi anche:

La sinossi ufficiale:

“Joker” del regista Todd Phillips è incentrato sulla figura dell’iconico cattivo, ed è un film autonomo originale, diverso da qualsiasi altro film apparso sul grande schermo fino ad ora. L’esplorazione di Phillips su Arthur Fleck, interpretato in modo indimenticabile da Joaquin Phoenix, è quella di un uomo che lotta per trovare la sua strada in una società fratturata come Gotham. Durante il giorno lavora come pagliaccio, di notte si sforza di essere un comico di cabaret… ma scopre che lo zimbello sembra essere proprio lui. Intrappolato in un’esistenza ciclica sempre in bilico tra apatia e crudeltà, Arthur prenderà una decisione sbagliata che provocherà una reazione a catena di eventi, utili alla cruda analisi di questo personaggio.

Cosa ne pensate delle parole di Todd Phillips sul dimagrimento di Joaquin Phoenix per Joker? Ditecelo nei commenti!