Box-office natalizio decisamente ricco negli Stati Uniti: Star Wars 9 ha infatti raccolto ben 32 milioni di dollari mercoledì in patria, il secondo migliore incasso di sempre nel giorno di Natale dopo i 49.3 milioni di Il Risveglio della Forza. Si tratta di un incremento di oltre il 17% rispetto agli incassi nello stesso giorno da Gli Ultimi Jedi, con cui infatti la pellicola si sta allineando maggiormente (anche se le date d’uscita diverse rendono difficoltoso un confronto preciso). Finora, L’Ascesa di Skywalker ha incassato 258 milioni di dollari negli USA e 485 milioni in tutto il mondo.

Secondo le attuali proiezioni, il film dovrebbe incassare oltre 160 milioni di dollari da mercoledì a domenica, grazie ovviamente alle festività: se così fosse, potrebbe avvicinarsi ai 400 milioni entro domenica sera (Gli Ultimi Jedi incassò 395 milioni nei primi 11 giorni).

Al secondo posto, a Natale, Jumanji: The Next Level incassa 12.5 milioni di dollari, salendo a 129 milioni di dollari (nei cinque giorni dovrebbe raccoglierne una sessantina), mentre debutta al terzo posto Piccole Donne con 6.4 milioni di dollari: promosso dalla critica, potrebbe raccoglierne più di 20 in cinque giorni: molto dipenderà dal passaparola, che sembra decisamente positivo.

Al quarto posto troviamo Uncut Gems, che grazie all’espansione incassa 5.8 milioni di dollari (sommati agli 1.1 milioni delle anteprime, sale a 7 milioni complessivi). Apre al quinto posto, invece, Spie Sotto Copertura, con 4.8 milioni di dollari. Le aspettative di crescita durante il weekend per questo titolo per tutta la famiglia sono notevoli: potrebbe incassare circa 25 milioni nei cinque giorni.

Uscito in soli 11 cinema, 1917 incassa ben 251mila dollari a Natale: si prevede un incasso di quasi un milione di dollari in cinque giorni, con una media per copia stellare. L’espansione della pellicola avverrà il 10 gennaio.

Fonte: BOM