Gotham City è sempre stata decisamente centrale nelle avventure di Batman e dei suoi comprimari, e propio per questo il suo aspetto deve sempre essere curato molto bene nelle varie trasposizioni. Con l’uscita in versione digitale di Joker il regista Todd Phillips ha rivelato qual è stata la sua principale ispirazione che lo ha aiutato a trasporre sul grande schermo l’iconica città:

Anche se in realtà non diciamo espressamente quando e dove si svolge il film, nella mia mente è sempre stato nella New York City del 1981, il suo aspetto proviene dalla mia stessa memoria. Avevo solo 11 o 12 anni, ma il mio ricordo è un po’ quello che puoi vedere nel film. Una città molto malandata, distrutta su tutti i livelli.

Su Joker leggi anche:

La sinossi ufficiale:

“Joker” del regista Todd Phillips è incentrato sulla figura dell’iconico cattivo, ed è un film autonomo originale, diverso da qualsiasi altro film apparso sul grande schermo fino ad ora. L’esplorazione di Phillips su Arthur Fleck, interpretato in modo indimenticabile da Joaquin Phoenix, è quella di un uomo che lotta per trovare la sua strada in una società fratturata come Gotham. Durante il giorno lavora come pagliaccio, di notte si sforza di essere un comico di cabaret… ma scopre che lo zimbello sembra essere proprio lui. Intrappolato in un’esistenza ciclica sempre in bilico tra apatia e crudeltà, Arthur prenderà una decisione sbagliata che provocherà una reazione a catena di eventi, utili alla cruda analisi di questo personaggio.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

FONTE: CB