Nel corso della giornata è stata erroneamente diffusa la notizia che The French Dispatch, il nuovo film di Wes Anderson girato ad Angoulême (Francia), avrebbe avuto una durata monstre di oltre quattro ore e sarebbe di conseguenza stato forse diviso in due parti.

Il tutto è nato da un’aggiornamento errato della pagina IMDb del film, prontamente corretto da Fox Searchlight che ne ha approfittato per diffondere l’effettiva durata della pellicola: 108 minuti, ovvero 1 ora e 48 minuti.

Nel frattempo, Variety ha pubblicato un articolo dedicato alle riprese del film nella cittadina francese spiegando che il budget si assesta attorno ai 25 milioni di dollari (come Grand Budapest Hotel) e che numerosi abitanti della zona sono stati coinvolti come comparse. Non solo: Angoulême è nota per essere la capitale francese del fumetto e dell’animazione, e che per promuovere il film verranno mobilitati alcuni artisti locali.

Ma quando vedremo The French Dispatch? Un indizio potrebbe essere dato dall’apertura dei preordini su Amazon dello script: Farber & Fraber lo pubblicherà il 21 maggio. L’idea è quindi che la pellicola venga presentata al Festival di Cannes ed esca a maggio (come capitò con Moonight Kingdom).

La stessa pagina Amazon contiene una sinossi con qualche dettaglio in più sul film:

The French Dispatch è l’edizione europea dell’Evening Sun di Liberty, Kansas – un resoconto settimanale dei fatti a livello di politica globale, arti (alte o popolari), moda, cucina, enologia, e storie di varia umanità da luoghi distanti.

Quando il direttore muore, lo staff editoriale decide di pubblicare un’ultima edizione memoriale evidenziando le tre storie migliori pubblicate nei dieci anni di vita del magazine. Le storie sono incentrate su un artista condannato all’ergastolo per un doppio omicidio, le rivolte studentesche e un rapimento risolto da uno chef.

La pellicola è descritta come una “lettera d’amore ai giornalisti” e ambientata in un avamposto di un giornale americano nella Parigi del ventesimo secolo.

Il gremitissimo cast del progetto è composto da Benicio Del Toro, Frances McDormand, Jeffrey Wright, Adrien Brody, Timothee Chalamet, Lea Seydoux, Tilda Swinton, Mathieu Amalric, Lyna Khoudri,Elisabeth Moss, Stephen Park, Owen Wilson, Elisabeth Moss e Bill Murray.

Finanziato in maniera indipendente dal miliardario Steve Rales di Indian Paintbrush, The French Dispatch sarà distribuito dalla Fox Searchlight il prossimo anno

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!