A poche ore dall’annuncio della morte di Christopher Tolkien, arriva il comunicato della HarperCollins, editore delle opere di J.R.R. Tolkien con cui Christopher ha collaborato per moltissimi anni.

Esecutore del patrimonio letterario del padre, infatti, Christopher gestì e curò personalmente la pubblicazione di diverse opere nate dai manoscritti di J.R.R.: Il Silmarillion (1977), Racconti Incompiuti (1980), la History of Middle-earth (1983-1996) e i recenti I Figli di Hurin (2007), Beren e Luthien (2017) e La Caduta di Gondolin (2018).

Questo il commento di Charlie Redmayne, amministratore delegato della HarperCollins UK:

Christopher era un curatore devoto delle opere di suo padre, la popolarità senza tempo e costante del mondo che J.R.R. Tolkien ha creato è una testimonianza perfetta dei decenni trascorsi a portare la Terra di Mezzo a generazioni di lettori. Un uomo di grandissimo fascino, un vero gentiluomo, è stato un onore e un privilegio conoscerlo e lavorare con lui. Siamo vicini alla sua famiglia.

L’intero comunicato è disponibile a questo indirizzo.