Dopo le gigantesche fusioni e acquisizioni che hanno visto come protagoniste realtà come AT&T e WarnerMedia, Comcast e Sky nonché la Disney e la 20Th Century Fox, il 2020 potrebbe vedere una realtà come Apple o Netflix diventare proprietaria della (fu) major MGM.

La notizia viene data in un report pubblicato dalla CNBC focalizzato sui possibili panorami futuri della guerra dello streaming, il cui campo di battaglia diventa sempre più affollato ogni giorno che passa.

Forse ricorderete che, nel 2010, l’azienda, che ora ha uno status di mini-major, si è salvata dalla bancarotta, ma ora i proprietari Anchorage Capital, Highland Capital e Solus Alternative Asset avrebbero iniziato a proporre la MGM a dei potenziali acquirenti. Nonostante lo studio non sia oggi paragonabile a quello che è stato in passato, il suo valore si attesta comunque intorno alla considerevole cifra di dieci miliardi di dollari e possiede i diritti di franchise quali Rocky e RoboCop oltre a quelli di James Bond che amministra insieme alla EON Productions di Barbara Broccoli. L’acquisizione porterebbe nelle mani del compratore anche le varie sussidiarie come MGM Home Entertainment, Orion Pictures, Epix e la partecipazione nella United Artists Releasing, la joint venture avviata con la Annapurna Pictures.

Ma due delle questioni principali nella guerra dello streaming sono i contenuti in esclusiva e la ricchezza della libreria ed è per questo motivo che la MGM potrebbe fare gola a Netflix e ad Apple perché, nonostante lo studio abbia venduto alla Turner Entertainment, una sussidiaria della WarnerMedia, la sua libreria antecedente al 1986, possiede ancora un catalogo di tutto rispetto.

Quando a James Bond, vi ricordiamo che il nuovo capitolo della saga, No Time to Die, sarà distribuito dalla MGM con Annapurna negli USA e dalla Universal nel resto del mondo a partire dall’8 aprile 2020.

Scritto da Neal Purvis e Robert Wade, Scott Z. Burns e Phoebe Waller-Bridge, oltre che da Cary Fukunaga che è anche regista, il film vede nel cast Daniel Craig, Lea Seydoux, Naomie Harris, Ben Whishaw, Rory Kinnear e Ralph Fiennes. Tra i nuovi ingressi del nuovo 007 troviamo Lashana Lynch, David Dencik, Ana De Armas, Billy Magnussen, Dali Benssalah e Rami Malek.