Sharon Choi è stato uno dei volti più visti della stagione dei premi di quest’anno: l’interprete venticinquenne di Bong Joon-ho ha infatti seguito il regista e il team di Parasite per tutta la lunga campagna promozionale internazionale iniziata al Festival di Cannes a maggio 2019 e che ha avuto il suo culmine domenica sera a Hollywood, con la vittoria di quattro importantissime statuette. La ragazza ha accompagnato il gruppo a un numero imprecisato ma altissimo di cerimonie, traducendo tutti i discorsi che Bong Joon-ho e gli altri pronunciavano ogni volta che accettavano un premio. Ecco quindi che la vediamo comparire nelle foto dei Critics Choice Awards, i Golden Globe Awards, i BAFTA, gli Screen Actors Guild Awards e ovviamente gli Oscar.

Ed è nel backstage degli Oscar che Bong Joon-ho ha rivelato le ambizioni di Sharon: lavorare nel mondo del cinema come regista e sceneggiatrice. Parlando con Yahoo, il regista ha spiegato: “È una cineasta. Ha studiato cinema all’università, e sono molto curioso della sceneggiatura che sta scrivendo. Sta lavorando a un lungometraggio, sono molto curioso a riguardo”.

Non sappiamo alcun dettaglio sul film, ma Steve Pond di TheWrap ha svelato su Twitter che potrebbe trattarsi nientemeno che di una storia ambientata durante la stagione dei premi, un’esperienza della quale Choi può dire di sapere davvero tutto:

L’interprete di Bong Joon-ho, Sharon Choi, è una regista. Quando la stagione dei premi finirà (ovvero domani), dice di voler iniziare a lavorare a un film… sulla stagione dei premi.

OSCAR 2020: I LINK UTILI

Trovate tutte le notizie e gli aggiornamenti sugli Oscar nel nostro speciale.

Cosa ne pensate? Potete commentare qui sotto o sul forum.