Il Pianeta delle Scimmie, rebbot sì o reboot no?

Giusto ieri abbiamo citato un report di DiscussingFilm secondo cui il nuovo film de Il Pianeta delle Scimmie che verrà portato sul grande schermo da Wes Ball sarà un vero e proprio reboot della popolare saga.

L’informazione veniva data a margine della comunicazione dell’ingresso nel cast tecnico del lungometraggio dello scenografo Daniel Dorrance, già collaboratore di Wes Ball in due film della saga di Maze Runnerche avrebbe dovuto lavorare anche a Mouse Guard, il film Fox da 170 milioni di dollari che Wes Ball avrebbe dovuto dirigere, ma che la Disney ha poi deciso di bloccare.

Adesso è arrivata, grazie a Twitter, la secca smentita del regista.

Ecco cosa ha scritto il filmmaker:

Non è mai stato più facile per un giornalista poter entrare direttamente in contatto con le vere persone che conoscono davvero i fatti… ma forse la questione è proprio non fare il fact-check oggigiorno?

Non importa. E non preoccupatevi. Non voglio in alcun modo rovinare la sorpresa, ma posso tranquillamente dire che l’eredità di Cesare continuerà…

 

 

La saga, dopo il tentativo di reboot/remake del 2001 diretto da Tim Burton, è stata rilanciata nel 2011 con L’Alba del Pianeta delle Scimmie di Rupert Wyatt, a cui hanno fatto seguito Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie del 2014 e The War – Il pianeta delle scimmie del 2017, entrambi diretti da Matt Reeves, incentrati proprio sulla figura di Cesare (interpretato da Andy Serkis).

La conferma che quella storia sia destinata a proseguire farà di sicuro piacere a chi aveva apprezzato i tre film di questa trilogia curata da Wyatt prima e dall’attuale regista di The Batman, Matt Reeves, poi.

Cosa ne pensate delle parole di Wes Ball relative al fatto che il suo Pianeta delle Scimmie continuerà la storia cominciata quasi dieci anni fa con L’Alba del Pianeta delle Scimmie, pellicola che vedeva James Franco e Andy Serkis (nei “panni” di Cesare) come protagonisti? Potete dire la vostra nello spazio dei commenti qua sotto.