Si è tenuta ieri la première mondiale di Onward – Oltre la Magia, film targato Disney/Pixar che verrà presentato poi in anteprima alla Berlinale, dove lo vedremo anche noi di BadTaste: nell’attesa, sono arrivate online le prime reazioni social della stampa americana, e sono positive (con qualche riserva).

Ve le riportiamo qui sotto:

Onward è strano e meraviglioso. Sorprende in maniera coerente, è dolce in maniera appropriata, a volte profondo, perfettamente Pixar.

Le mie uniche lamentele: 1) non vediamo abbastanza gli unicorni che rovistano nella spazzatura, 2) mi ha fatto venire voglia di chiamare le gambe di mio padre??

Non sorprenderà nessuno sapere che la Pixar ha fatto un altro grande film con Onward. Il terzo atto ha strappato qualche lacrima. Congratulazioni a Dan Scanlon e a tutti quelli che hanno lavorato al film. Assolutamente raccomandato.

Onward è sostanzialmente Questione di Tempo della Pixar. Sì, vi farà piangere di brutto (specialmente chi ha perso recentemente qualcuno di caro). È una lettera d’amore alla magia della riscoperta e ai poteri latenti dell’eredità che ci viene lasciata. Una pozione magica di umorismo e cuore.

Avete la sensazione che Onward non sia agli stessi livelli degli standard Pixar? Avete ragione. È bello ed emoziona tantissimo, ma per la maggior parte è un road trip standard, un’avventura classica che viene migliorata da un finale eccellente. È bello, non straordinario, e la cosa rappresenta una delusione per la Pixar.

Onward è stato meraviglioso! Vorrei lo avessero promosso di più. I fan di Dungeons and Dragons lo ameranno, e anche tutti gli altri. Ci sono gli unicorni della spazzatura, ragazzi! UNICORNI DELLA SPAZZATURA! Seriamente, andate a vederlo.

Pensavo che Onward avesse la magia Pixar. Battuta voluta. Speravo che facesse più ridere, ma comunque mi ha emozionato molto. Il rapporto tra i due protagonisti è il motivo per cui andare al cinema, e il personaggio di Octavia Spencer è il motivo per cui rimanere in sala. Si capisce quanto personale sia questa storia.

Onward è il film Pixar diverso da tutti gli altri che lo hanno preceduto. Una storia emozionante e comica che si concentra sulla perdita, sulla magia e la fratellanza. La storia è costruita perfettamente e sicuramente suonerà le corde del cuore di tutti quelli che hanno perso un genitore o una persona cara.

Onward ci spedisce in un’avventura alla scoperta del potere della fratellanza e della gioia della magia. La chimica tra Barley e Ian conquista i cuori di tutti quanti. La Pixar si allontana dal terreno abituale, ed è una cosa positiva. È un film molto più emozionante di quello che mi aspettavo, l’asso nella manica della Pixar che non ci aspettavamo.

Onward è una storia sul passaggio all’età adulta che ci ricorda l’importanza dei legami che abbiamo con le persone che amiamo. La storia personale di Dan Scanlon conferisce profondità umana ed emotiva a un mondo fantastico, mentre la chimica tra i due protagonisti porta umorismo e cuore.

Ho amato Onward. E un film che lascerà qualcosa in tante persone. Se avete perso qualcuno di caro, preparatevi perché sarà un’esperienza davvero commovente.

Onward non è il mio film Pixar preferita, né il migliore dello studio, ma è una storia che echeggerà in molte persone. Sicuramente fa ridere ed è di grande intrattenimento. E se siete fan degli RPG, è il film per voi.

Non posso dire di essere un grande fan di Onward. I personaggi sono divertenti e il messaggio è forte, ma ha anche alcune idee che non sembrano sviluppate al meglio, ed è sorprendentemente banale in termini di storia. Ci sono dei momenti carini e commoventi, ma in generale non mi ha coinvolto.

Onward è un film sulla scia di Zootropolis, quindi basatevi su questo confronto per capire se vi divertirete o meno. Il cast vocale è buono, ma a volte manipola troppo per commuovere, sembra forzato, mentre la storia è esile.

 

Onward – Oltre la magia è ambientato in un mondo fantasy suburbano e segue le vicende di due giovani fratelli elfi (Holland e Pratt) che si imbarcano verso una straordinaria ricerca per scoprire se c’è ancora un po’ di magia rimasta nel mondo. Hanno perso il padre quando erano molto piccoli e scopriranno qualcosa su di lui durante il loro viaggio.

Nelle sale italiane dal prossimo 5 marzo, il nuovo film Disney e Pixar Onward – Oltre la Magia è interpetato, nella versione italiana, da un cast di voci che comprende Sabrina Ferilli nei panni di Laurel Lightfoot e Fabio Volo in quelli di Wilden Lightfoot, i genitori dei fratelli Ian e Barley. Favij, Raul Cremona e David Parenzo interpretano invece rispettivamente uno spiritello, un apprendista stregone e un cameriere.

Diretto da Dan Scanlon e prodotto da Kori Rae, che hanno già firmato l’acclamato Monsters University del 2013, Onward – Oltre la Magia è ambientato in un immaginario mondo fantastico e racconta la storia di due fratelli elfi adolescenti, Ian e Barley, che si imbarcano in una straordinaria avventura per scoprire se nel mondo esista ancora un po’ magia.

Nel giorno del suo sedicesimo compleanno, Ian desidera più che mai essere migliore e più coraggioso, proprio come suo padre, che ha perso prima di nascere. Così, quando sua madre consegna a lui e a suo fratello un regalo che il loro defunto padre aveva lasciato per loro, Ian vede un’opportunità per fare ciò che ha sempre sognato: essere guidato da suo padre.

Via: Slashfilm