Fino al 26 marzo su Sky Cinema c’è l’Uomo Ragno: un canale speciale dedicato ai film con protagonista Peter Parker, dalla trilogia di Sam Raimi, agli Amazing Spider-Man, fino a Spider-Man: Un nuovo Universo e alla prima tv di Spider-Man: Far From Home. Lo trovate sul canale 303 e come collection on demand e su Now Tv (maggiori informazioni qui). Per l’occasione in questi giorni vi stiamo proponendo diversi speciali, oggi parliamo di alcune curiosità proprio su Spider-Man: Un nuovo universo. Avete ancora pochi giorni per vederlo su Sky Cinema Spider-Man!

 

1 – Nuove tecniche

L’animazione del film è stata curata da ben 180 artisti, il più gran numero mai impiegato dalla Sony Pictures Animation. Lo stile è stato studiato per dare allo spettatore la sensazione di trovarsi nelle pagine di un fumetto: fu proprio di Peter Ramsay l’idea di sfruttare il linguaggio visivo del fumetto tramite i balloon (le “nuvolette”) e le vignette, al contempo inserendo anche difetti di stampa come un omaggio al mondo del cartaceo. I registi decisero inoltre di usare uno stile d’animazione diverso anche in base ai personaggi (basta fare un confronto, ad esempio, tra Spider-Man Noir e Peni Parker).
spiderman

 

2 – Dottor Strange era presente nella prima bozza della sceneggiatura

A rivelarlo è stato il produttore Phil Lord durante un’intervista con Den of Geek:

La prima stesura finiva con Doctor Strange. […] Finiva con lui che diceva: “Ok, ti devo dire alcune cose”. Era nella prima bozza della sceneggiatura risalente a tipo tre anni fa. L’ultima inquadratura del film era praticamente Dottor Strange che diceva: “Ciao”.

Lord non ha spiegato, comunque, perché alla fine l’idea è stata scartata.

3 – Tutta colpa di Homecoming

Phil Lord rispose al quesito di un fan relativo al compagno di stanza di Miles Morales.

Il compagno di stanza di Miles è Ganke?” chiese l’utente Lord Cheddar. “Perché cavolo, mi manca l’amicizia di Ganke e Miles. Se è così, avrà un ruolo più ampio nel sequel?“.

Lord approfittò per confermare che in effetti il ruolo di Ganke doveva essere maggiore, ma dopo Spider-Man: Homecoming la produzione decise di fare qualche passo indietro. Queste le sue parole:

Ganke compariva tantissimo nel film circa 18 mesi fa, ma visto che si sono ispirati così tanto a Ganke per Ned eravamo preoccupati che il pubblico pensasse che volessimo copiare Homecoming, perciò abbiamo semplificato la sua storia e l’abbiamo lasciata in sospeso per il prossimo film.

 

4 – Citazioni

Basta dare uno sguardo al prologo del film per rendersi conto delle numerose citazioni ai film di Sam Raimi: perché a quei film in particolare? Lo abbiamo chiesto ai registi in persona a fine 2018 durante la promozione del film:

I film di Sam Raimi sono classici. Moltissime persone hanno conosciuto Spider-Man grazie ai suoi film, perciò noi lo abbiamo usato per parlare dell’idea che le persone hanno di Spider-Man. Nel nostro film vediamo momenti facilmente riconoscibili da tutti, che non sono esattamente come nei film di Raimi. Non vogliamo lasciare intendere che ci troviamo nello stesso universo, ma l’idea di Spider-Man è così grande nella nostra coscienza. E lo è nella coscienza dei personaggi del nostro film visto che Miles Morales sta diventando Spider-Man in un mondo in cui Spider-Man già esiste. Perciò questi momenti classici di Spider-Man sono momenti che Miles conosce e che il nostro pubblico conosce.

 

5 – Il commento di Andrew Garfield

Andrew Garfield, la star di The Amazing Spider-Man, ha parlato di Spider-Man: Un Nuovo Universo ammettendo di averlo apprezzato tantissimo:

L’ho amato. È esattamente ciò che Spider-Man dovrebbe essere. Follemente pieno di inventiva, fedele non solo ad una ma a diverse versioni del personaggio e ai fumetti. Un film per tutti, divertente, irriverente, creativo. Una cosa che forse si può fare solo con l’animazione, che può prendersi più rischi. Ho provato invidia.

Sulla possibilità di tornare a interpretare Peter Parker, sdoganata l’idea del multiverso, l’attore ha spiegato:

Sarò per sempre appassionato di Spider-Man e mai riuscirò a rendermi conto di averlo interpretato in due film. Non me ne hanno parlato, ma…vedremo. A essere onesto, sono davvero felice di essere diventato di nuovo un semplice appassionato.

Durante la promozione del film uno dei registi ha ammesso che in origine nel copione c’era una scena che prevedeva la comparsa dei tre Spider-Man cinematografici (Tobey Maguire, Andrew Garfield e Tom Holland), ma poi la produzione ha deciso di fare marcia indietro. Riusciranno a realizzarla nel sequel? Lo scopriremo.

amazing spider-man andrew garfield

6 – Peter B. Parker per il sociale

Per aiutare i genitori (e i più piccoli) ad affrontare l’emergenza Coronavirus, la voce in lingua originale di Peter B. Parker – Jake Johnson – ha scritto il seguente messaggio su Instagram qualche giorno fa:

Dal momento che un sacco di genitori in quarantena mi hanno mandato dei messaggi privati dicendomi che stanno guardando Spider-Man: Un nuovo universo con i loro figli, ecco la mia idea. Se vostro figlio è a casa da scuola e vuole un messaggio d’incoraggiamento da Peter B. Parker, mandatemi un’e-mail con il suo nome e cercherò di rispondere con un breve messaggio vocale. Se non riesco a rispondere a tutti mi scuso anticipatamente. #Stateacasa

 

 

7 – Francis Ford Coppola ha gradito

A fine 2019 fecero molto discutere le dichiarazioni di Francis Ford Coppola relative ai cinecomic targati Marvel Studios. Il leggendario regista si dichiarò vicino alle idee di Martin Scorsese:

Quando Martin Scorsese dice che i film Marvel non sono cinema ha perfettamente ragione: dobbiamo imparare qualcosa dai film, dobbiamo ricevere qualcosa da loro, un’illuminazione, della conoscenza, ispirazione. […] Non mi risulta che si riesca a ottenere qualcosa di più rivedendo lo stesso film più volte in continuazione. […] Martin è stato gentile a dire che non è cinema. Non ha detto che sono spregevoli, cosa che invece dirò io.

In realtà, come poi svelato dal co-regista del lungometraggio Peter Ramsey, Coopola ha effettivamente apprezzato almeno un film basato su un personaggio della Marvel, ovvero proprio Spider-Man: Un Nuovo Universo:

In realtà Francis l’ha visto ed ha avuto parole molto lusinghiere ha gradito molto le innovazioni e le performance dell’animazione. Nulla è sempre necessariamente solo in un modo o in un altro.

 

 

8 – Il sequel

A novembre 2019 la Sony ha annunciato il sequel di Spider-Man: Un Nuovo Universo.

Il film d’animazione Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman, oltre ai 375 milioni di dollari d’incasso, è stato accolto in maniera unanimemente positiva dalla critica aggiudicandosi anche il premio Oscar per il miglior film d’animazione.

La major ha annunciato che il nuovo episodio del Ragnoverso sarà al cinema l’8 aprile 2022. Per il momento non è stato annunciato chi sarà in cabina di regia, ma è probabile che il trio del primo film venga confermato.

 

 

Le altre curiosità:

Trovate tutti i nostri approfondimenti su Spider-Man in questa pagina speciale.