Un rapporto di Variety riguardante le varie produzioni slittate o messe in pausa a causa dell’emergenza sanitaria causata dal dilagare del nuovo Coronavirus rivela che le riprese di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, sequel del film di Scott Derrickson uscito nel 2016, rimangono (ad oggi) ancora fissate per iniziare nel mese di giugno (anche se qualche settimana fa si parlava di maggio), contrariamente ad altre produzioni cinematografiche (ma anche televisive) che hanno dovuto cambiare i loro piani produttivi per l’emergenza sopracitata, come ad esempio la Warner Bros. con The Batman e Animali Fantastici 3.

Doctor Strange in the Multiverse of Madness, riprese anche in Norvegia per il film Marvel

La regia sarà, se tutto andrà secondo i piani, di Sam Raimi e in tal senso ci aspettiamo un annuncio ufficiale entro le prossime settimane.

Intitolato Doctor Strange in the Multiverse of Madness, il sequel di Doctor Strange è stato annunciato a luglio 2019 durante il lungo panel al Comic-Con di San Diego: sarà nei cinema il 7 maggio 2021.

Il film vedrà nuovamente nel cast Benedict Cumberbatch nei panni dell’iconico supereroe ed era stato annunciato come il primo cinecomic dell’UCM a tinte horror: “Sarà il primo cinecomic terrificante dell’Universo Cinematografico Marvel”, aveva promesso Scott Derrickson, che però a gennaio ha lasciato il film per divergenze creative.

Accanto a Benedict Cumberbatch nel cast troveremo Elizabeth Olsen nei panni di Scarlet Witch. Il film avrà una certa rilevanza perché per la prima volta un progetto Marvel Studios sarà direttamente collegato con una serie Disney +. In questo caso si tratta di WandaVision.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!